mercoledì 24 febbraio 2010

Seppioline e piselli

E' un piatto classico lo so ma nel mio blog non poteva mancare, da quando ho scoperto questa ricetta la faccio spesso e volentieri.... la ricetta l'ho trovata sul sito dietasfiziosa.it

Ingredienti per porzione: 
Seppioline surgelate 300 g, 
Pisellini surgelati 150 g, 
Olio 5 g (due cucchiaini), 
Aglio, 
pepe, 
sale q.b.

Preparazione: In una padella versate i due cucchiaini d'olio e portate a temperatura. Aggiungete lo spicchio d'aglio tagliato in due e lasciatelo imbiondire un pò.
Versate i pisellini ancora surgelati e lasciateli scongelare in padella a fuoco lento assieme ad un pizzico di sale e uno di pepe. Appena i pisellini saranno scongelati, aggiungete le seppioline a temperatura ambiente e lasciate cuocere il tutto per 10-15 minuti. Se necessario aggiungete un pò di acqua calda. A fine cottura, solo se necessario, aggiustate di sale e di pepe. Servite ben caldo.

mercoledì 17 febbraio 2010

Torta Allegra

Oggi è stata davvero una bella giornata, c'è stato il sole e non ha fatto molto freddo.....
quindi sono stata di ootimo umore e tra le mille cose che ho fatto oggi, ecco cosa ho sfornato....la torta allegra, ricetta della maestra di cucina, della Prova del Cuoco, Natalia Cattelani è molto divertente da fare ed è bellissima perchè l'effetto che ne esce è davvero particolare.....rimarranno tutti a bocca aperta.....

Ingredienti:
3 uova,
150 gr zucchero,
200 gr farina,
100 ml olio,
80 ml acqua,
1 bustina di lievito per dolci,
coloranti alimentari,
1 cucchiaio di cacao sciolto in un dito d'acqua

Preparazione: Montate gli albumi con 60 gr di zucchero, poi passate a montare i tuorli con il restante zucchero (90 gr) fino a che non diventeranno una crema spumosa chiara.
Aggiungete a questo composto l’acqua, mescolate bene, poi versate la farina setacciata con il lievito, poi l'olio. Per ultimo, incorporate lentamente con movimenti che vanno dall’alto verso il basso gli albumi montati a neve. A questo punto dividete l’impasto in 4 parti e colorate con i coloranti alimentari.
La parte scura la otterrete con il cacao amaro sciolto in poche gocce d’acqua.
Per distribuire l’impasto nella tortiera ed ottenere l’effetto del colore a strisce, procedete versando due cucchiai di una crema colorata al centro della tortiera ben imburrata, a questo aggiungete sempre al centro del mucchietto appena versato altri due cucchiai di impasto del colore diverso, al quale aggiungerete altri due cucchiai al centro del precedente di un altro colore e così via, fino ad esaurire le preparazioni.
La crema della torta si distribuirà piano piano formando in superficie tanti cerchi colorati, che in cottura rimarranno ben distinti e formeranno un disegno a onde. Mettete nel forno caldo per circa 30 minuti e lasciate la torta nel forno per altri 10. Non oltrepassate questi tempi per non seccarla troppo. Accendete il forno in modalità “statico” a 180° ( se avete questa opportunità per evitare rigonfiamenti o gobbe indesiderate che si formano durante la cottura).

martedì 16 febbraio 2010

Chiacchiere fritte

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie legate direttamente ai festeggiamenti durante il periodo di Carnevale. Sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza: chiacchiere e lattughe in Lombardia, cenci e donzelle in Toscana, frappe e sfrappole in Emilia, cròstoli in Trentino, galani e gale in Veneto, bugie in Piemonte, così come rosoni, lasagne, pampuglie, ecc..Possono essere fritte in olio bollente oppure, per chi desidera una versione più light e digeribile, in forno. Potrete sostituire lo zucchero a velo con del cioccolato sciolto e aggiunto a fili sopra alle sfoglie croccanti.


Ingredienti per 6 persone:
250 gr di farina + quella per la lavorazione,
2 uova,
1 cucchiaio di zucchero semolato,
2 cucchiai di grappa,
25 gr di burro,
olio per friggere,
zucchero a velo,
sale

Preparazione: Setacciate la farina, disponetela a fontana, mettete al centro il burro morbido a pezzetti, lo zucchero semolato, le uova sbattute con un pizzico di sale e la grappa. Mescolate con la punta delle dita, poi lavorate l’impasto fino a renderlo sodo ed elastico.
Copritelo con un telo e lasciatelo riposare per 30 minuti. Stendete la pasta sulla spianatoia infarinata allo spessore di mezzo cm poi piegatela e stendetela di nuovo. Ripetete il procedimento per 2-3 volte quindi stendetela in una sfoglia sottilissima.
Con un coltello ricavatene tante larghe 2 cm e tagliate ciascuna in losanghe o rettangoli della stessa lunghezza. Scaldate abbondante olio in una padella, immergetevi le losanghe, poche per volta, e fatele dorare, poi giratele e friggetele ancora per qualche istante.
Scolatele con un mestolo forato man mano che saranno uniformemente dorate e fatele asciugare su carta da cucina. Trasferitele infine su un vassoio e cospargetele ancora calde di zucchero a velo.

domenica 14 febbraio 2010

Chiacchiere con solo due ingredienti....


Buon San Valentino a tutti gli innamorati....
Vi mostro le chiacchiere che ho fatto quest'anno moltooo particolare e bastano solo due ingredienti.....le ho fatte anche in versione tradizionale ma ve le mostrerò nei prossimi giorni! la ricetta è di minnie67 di cookaround.

Ingredienti: 
200ml di Panna Fresca o da cucina, 
270 gr di farina circa, 
1 pizzico di sale

la quantità di Farina non è precisa, vi dovrete regolare con il tipo di panna che avete. Io ho usato quella fresca ed ho visto che me ne sono serviti 270 gr..

Ho messo la Panna nella ciotola e ho aggiunto un pò alla volta la farina ed il sale...ogni tanto mi fermavo e lasciavo andare per un minuto, così mi rendevo conto meglio se dovevo aggiungerne ancora..Una volta ottenuto un panetto compatto, sono passata sul tavolo..ed ho lavorato un pò a mano....Ho ottenuto così un impasto morbido e lavorabile per nulla appiccicoso, che si potesse passare nella sfogliatrice..A questo punto l'ho diviso in 4 pezzi ed ho iniziato a passarli nella sfogliatrice partendo dal numero più basso, poi a metà e per ultimo al numero 6...La mia Nonna Papera ha 6 tacche, ed ho usato la più sottile, ma varia da una all'altra, comunque dovrà essere molto sottile...
Nel primo passaggio mi sono aiutata con poca farina se per caso tendeva a rompersi, comunque nel giro di 3-4 passate mi ritrovavo con una striscia bella liscia...Ho tagliato le strisce in rettangoli e fritti in abbondante olio..Man mano che li scolavo li lasciavo su carta assorbente..una volta freddi li spolveravo con Zucchero a Velo e li passavo in un vassoio..

Se ne ottiene un vassoio bello pieno.... Come vedete sono facilissimi, ma risultano friabili e leggeri...

domenica 7 febbraio 2010

Maschera purificante per il viso

Buona domenica a tutti! Con questa ricetta non di cucina, voglio inaugurare una nuova sezione: Prodotti per il corpo fatti in casa....che ne pensate? Utilizzo questa maschera purificante da parecchio tempo e ora ho deciso di condividerla anche con voi, l'ho vista fare a Cristina Gabbetti di Striscia la notizia nella rubrica "Occhio allo spreco", e da allora me la rifaccio spesso, anche perchè ho notato che fa sparire anche i punti neri....oltre che a lasciare la pelle vellutata e liscia come quella di un neonato....provatela e fatemi sapere.....gli ingredienti sono facilmente reperibili ed è di facile esecuzione....allora dopo questa spiegazione spero di avervi invogliato! Ora tocca a voi!!!

Ingredienti: 
1/2 cucchiaio di miele, 
1/2 cetriolo piccolo, 
1 cucchiaio di ricotta o 1 cucchiaio di yogurt bianco

Preparazione: Mettere in una coppetta il miele, pelare il cetriolo e frullare in un mixer la polpa mettere la polpa nella coppetta con il miele, aggiungere 1 cucchiaio di ricotta e mescolare con un cucchiaio. La maschera è pronta! Pulire il viso con il latte detergente e applicare la maschera...tenerla in posa per 20 minuti...poi risciacquare per bene con acqua tiepida....e vedrete il risultato!!












Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...