martedì 31 maggio 2011

Torta di carote

Ieri ho fatto questa torta di carote è un dolce molto semplice e veloce da realizzare ottima per la colazione e adatta ai bambini, per far apprezzare le carote anche in una versione dolce. La ricetta è di Benedetta Parodi di Cotto e Mangiato.

Ingredienti:
400 gr di carote,
3 uova,
300 gr di zucchero,
1 bicchiere di olio di semi,
300 gr di farina, (ho usato farina per dolci Rosignoli)
1 bustina di lievito,
un pizzico di sale.

Preparazione: Tritate le carote nel mixer e tenetele da parte. Mescolate insieme uova, zucchero, poi aggiungete l'olio e la farina unita al lievito e al sale. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo mescolateci le carote. Mettete il tutto in una tortiera foderata di carta forno e cuocete a 180° per 20-25 minuti (ma dipende dal forno che avete). Decorate con zucchero a velo, o granella di zucchero.
L’idea in più: Una volta cotta potete farcirla con marmellata di arance amare.




e qui mi sono divertita a decorare la fetta con glassa di zucchero e granella di nocciole.....

domenica 29 maggio 2011

Mirco Della Vecchia

Con immenso piacere vi presento una nuova azienda, fondata appunto da Mirco Della Vecchia, ha iniziato la sua attività di artigiano pasticciere all'età di 20 anni facedno un percorso di concorsi internazionali dedicati al mondo del cioccolato.

Oggi è un artigiano in forte espansione a livello nazionale che produce per conto suo e conto terzi per svariate marche e grossisti sia cioccolato che caffè di elevata qualità, sempre attento alle tendenze di mercato ma radicato nella tradizionalità della produzione. Da 2 anni il cioccolato viene studiato e sviluppato in modo totalmente autonomo partendo da fave di cacao di alta qualità che arrivano direttamente da Ecuador, Venezuela, Ghana e Brasile. La sapiente scelta delle materie prime, la grande armonia dei gusti prodotti, la lavorazione e la decorazione accurata hanno permesso di creare ben 150 diversi tipi di prodotti dal gusto unico a base di cioccolato. Per esempio:
dragèe, creme spalmabili, cioccolate in tazza, biscotti e barrette, assortimento sfuso di praline per tutti i gusti, soggetti di cioccolato, e tanti prodotti che hanno sempre il cacao come ingrediente: pasta fresca, grappa, riso, birra, snack, liquori.....

Da tre anni l'azienda Mirco Della Vecchia ha sviluppato un progetto franchising, che prevede l'apertura di cioccolaterie di fascia alta in tutta Italia. Per saperne di più visitate il sito http://www.mircodellavecchia.it/

Ecco cosa ho ricevuto:

Cioccolato al latte miele di rododendro e eucalypto

confettura biologica di sambuco


Crema olio extra vergine e crema cappuccino


dragèe al cioccolato bianco (chicchi di caffè ricoperti di cioccolato bianco)

scorze di limone intinte nel cioccolato fondente


barretta cremino alle nocciole



Reginette


Tavolette di cioccolato fondente e al latte

venerdì 27 maggio 2011

Polpette di carne calabresi


Questo è un piatto classico calabrese, della domenica diciamo, io faccio sempre ad occhio ma per postarla e facilitarvi l'esecuzione ho pesato tutti gli ingredienti.

E' un impasto versatile perchè può essere usato in tantissimi piatti: si possono fare a pallina e metterle nel sugo dopo fritte, o piccolissime e aggiungerle nella pasta al forno o nelle lasagne, si possono riempire le melanzane, le zucchine tonde ripiene, i peperoni a barchetta, si può inserire all'interno un bastoncino di formaggio, insomma avete visto quante cose si possono fare con quest'impasto?

Poi vi do un altro consiglio se non volete mettere il tonno mettete comunque un filo d'olio renderà l'impasto morbidissimo...la frittura ogni tanto possiamo concedercela no? Ne vale la pena..

Ingredienti:
500 gr carne macinata di bovino
500 gr di mollica di pane casereccio
3 uova
4 cucchiai di formaggio grattugiato (Io ho usato In.Al.Pi.) 

sale (qb)
prezzemolo
aglio
olio evo

pepe nero
1 scatoletta di tonno (facoltativo)


Preparazione: In una ciotola ho messo la mollica di pane precedentemente ammollata in acqua e strizzata, la carne, le uova, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe nero, il prezzemolo tritato e un pezzetto d'aglio tritato, il tonno sgocciolato, ho amalgamato il tutto e dopo ho formato le polpette, e ho fritto in abbondante olio evo e poi fatte asciugare dall'olio in eccesso su carta di pane. Volendo si possono cuocere in forno a 200° per circa 15-20 minuti.

giovedì 26 maggio 2011

Panini all'olio

Presa dalla voglia di provare la farina del Molino Chiavazza, e dalla necessità di fare dei panini, ho provato questa ricetta che è di Angy di cucina in simpatia, è stata davvero un'ottima idea ce li siamo pappati tutti a cena....con questa dose ne sono venuti 7 da 100 gr ciascun e devo dire che fare il pane in casa mi da molta soddisfazione. Provateli!

Ingredienti: 

400 gr di farina,
160 gr di acqua,
40 gr di olio d’oliva,
½ bustina di lievito mastro fornaio o mezzo cubetto di lievito fresco, (io ho usato quello fresco)
1 cucchiaino di zucchero,
1 cucchiaio di sale

Per lucidare: Latte

Preparazione: In un pò di acqua tiepida sciogliete il lievito. Disponete la farina a fontana e unitevi il lievito e un pizzico di sale. Iniziate ad impastare aggiungendo man mano l'olio e lo zucchero. Lavorate energicamente per un quarto d'ora. Porre l'impasto in una terrina coperta con pellicola a lievitare per circa due ore, poi lavorare l’impasto formare i panini e farli lievitare nuovamente per circa 1 ora. Cuocere in forno a 180° per 20 minuti. Tolti dal forno spennellarli con il latte.
 

Con il Bimby: Setacciare la farina con il lievito al quale è stato aggiunto lo zucchero, Mettere nel bimby l’acqua il sale e l’olio e alla velocità 6 per 30 secondi versare dal foro la farina, impastare per un minuto circa a velocità spiga. Togliere l’impasto porlo in una terrina coperta con pellicola a lievitare per circa due ore, poi lavorare l’impasto formare i panini e farli lievitare nuovamente per circa 1 ora. Cuocere in forno a 180° per 20 minuti tolti dal forno spennellarli con latte questo consentirà di lucidare il pane e lo renderà più morbido. Questo pane lo preparo ogni due giorni e mantiene la morbidezza per circa 3 giorni adatto a chi ama il pane morbido sconsigliato a chi vuole un pane scrocchiarello.

mercoledì 25 maggio 2011

Molino Chiavazza

Da oggi collaboro con l'azienda Molino Chiavazza, un'azienda che da oltre 50 anni produce farina di grano tenero e confeziona un'ampia gamma di sfarinati e prodotti destinati al consumo domestico. Si trova a Casalgrasso (Cn) e ha una bellissima storia che risale al lontano 1955.


Hanno anche loro un blog, "La Cultura del Frumento", visitatelo è molto interesssante.....


Non vedo l'ora di utilizzare tutti questi bei prodotti che ho ricevuto:


farina integrale, farina di riso, farina di ceci


farina Manitoba, farina 00 per pizze e focacce, farina e lievito




farina 00, farina antigrumi, semola rimacinata




Amizea (Amido di mais), preparato Fantasia di torte, preparato per crema pasticcera


lunedì 23 maggio 2011

Muffin al tè matcha

Finalmente ho fatto i muffin con il the matcha, inviatomi da Coccole, peccato che la foto non rende giustizia, perchè erano di un colore verde alieno..non avrei mai pensato di utilizzare il tè in una preparazione culinaria, mi ha veramente sopresa e sono molto soddisfatta perchè sono piaciuti a tutti i miei familiari....

Il tè verde matcha è un tè di altissima qualità coltivato in Giappone e ha delle caratteristiche uniche: favorisce la digestione, è ricco di vitamina C e ha degli effetti tonificanti. Per realizzarlo, le foglie vengono essiccate e poi schiacciate con uno stampo di pietra fino a ridurle in una polvere finissima. Questo è il tè che viene usato per la cerimonia del tè, un antichissimo rito religioso dove la polvere del tè matcha viene mescolata all'acqua calda con una piccola frusta di bambù, dando origine ad una bevanda dove la polvere di tè è sospesa nell'acqua e non infusa.
In casa si può preparare aggiungendo mezzo cucchaino di matcha in una tazza di acqua calda a 60°. L'acqua va poi agitata con una forchettina tracciando linee parallele, fino a quando sulla superficie comparirà una leggera schiuma verde.

Ingredienti per 12-13 muffin circa: 

Per l'impasto:
150 gr di latte
120 gr di burro
60 gr di zucchero
2 uova
300 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale


Inoltre:
1/2 cucchiaino di the matcha

Preparazione: In una terrina mescolare le uova con il latte e il burro fuso, a parte unire alla farina, lo zucchero, il the matcha, il lievito e il pizzico di sale. Unire i due composti, amalgamndo per bene. Imburrare e infarinare gli stampini e versare con un cucchaio il composto per 3/4 all'interno di ogni stampino. Cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.


Con il Bimby: Versare nel boccale il latte e scaldare: 2 min. 37° vel. 1.
Aggiungere burro, zucchero, e uova, frullare: 20 sec. vel.4. Unire la farina, il lievito e un pizzico di sale, e il the matcha impastare: 15 sec. vel. 5. Versare l'impasto ottenuto negli appositi stampini o nei pirottini di carta stagnola, riempirli per 3/4. Cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti circa.

domenica 22 maggio 2011

Coccole, tutti i tipi di tè, infusi e tisane

Sono molto felice di aver iniziato una collaborazione con l'azienda Accademia Ferri e aver conosciuto i loro , la loro azienda nasce nel 1905 ed è leader in un settore molto particolare che sta avendo un grande successo. Hanno dei prodotti pregiatissimi e che spesso provengono da terre lontane. Anche gli imballaggi stessi dei prodotti sono molto particolari giudicate voi stessi...




Ecco cosa ho ricevuto:
Infuso "boccioli di erica" , Tisana "Letto di fieno", The Matcha



Tè nero mango e infuso alla frutta "Frutti di bosco"



http://www.coccole.it/

venerdì 20 maggio 2011

Penne alla paesana prosciutto e funghi


Oggi ho preparato questo piattino gustoso, che a scelta potete fare in bianco o con i pelati, io avevo i pelati che mi ha regalato Casa Barone e ho voluto provarli con questa ricettina. Direi che la scelta è stata azzeccatissima, ne è venuto fuori un piattino da leccarsi i baffi!!

Preparate un soffritto con cipolla, aglio, prezzemolo, carote a sedano tritati finemente.

Aggiungete del prosciutto cotto a dadini con i funghi. Regolate di sale e pepe. Fate evaporare il liquido di ottura. A piacere si possono aggiungere dei pelati lasciandoli cuocere per 5 minuti. Condite le penne e servite.


giovedì 19 maggio 2011

Torta di mele veloce

L'altro giorno presa dalla voglia di qualcosa di dolce e dato che era da tanto che non preparavo una torta di mele ho provato la ricetta di noara di cookaround utilizzando il Bimby ovviamente si può fare tranquillamente a mano. il risultato è stato una torta di mele morbidissima....

Ingredienti:

4 mele,
200 gr di farina, (ho utilizzato la farina per dolci Rosignoli)
50 gr di fecola,
150 gr di zucchero,
2 uova,
100 gr di margarina,
buccia di un limone,
un pizzico di sale,
1 bustina di lievito

Preparazione: Metto la buccia del limone nel bimby, taglio le mele a fettine e le metto nel succo del limone. Aggiungere lo zucchero alla buccia di limone far andare a vel.8 per 10 sec. mettere la farfalla e le uova e montarle x 2 min. vel.4, aggiungere le farine ed il sale. Far andare il bimby a vel.3 aggiungendo il burro fuso mettere il lievito 6 sec vel 5. ho aggiunto le mele tenendone alcune x la copertura messe nella teglia e livellato il tutto, cotta per 30minuti a 170°.

mercoledì 18 maggio 2011

La Mandorle, piacere e salute al naturale



Vi presento l'azienda francese La Mandorle, specialista da oltre 20 anni di bevande solubili 100% biovegetali a base di frutta secca.

Con il loro processo di produzione avanzato hanno la possibilità di incorporare una percentuale di frutta secca (65%) molto più elevata rispetto ad altri metodi correnti di mercato garantendo alto apporto nutritivo. Tutti i loro prodotti sono naturalmente senza glutine e lattosio quindi un'alternativa ideale al latte animale.


Hanno una vasta gamma di prodotti:

- latte di mandorla

-panna di mandorle da utilizzare in cucina

- olio di mandorle

-patè da spalmare

e tanto altro ancora...per altre informazioni visitate il loro sito: www.lamandorle.com


Ecco cosa ho ricevuto:

lunedì 16 maggio 2011

Come conservare l'aglio!

Oggi più che una ricetta vi do un consiglio, non so voi ma quando compro l'aglio non riesco a consumarlo tutto ed è veramente un peccato poi buttarlo, così mi sono messa alla ricerca di una soluzione e nel web ho trovato questo stratagemma, l'olio all'aglio, così non si sprecherà più!!



Olio all’aglio: Per conservare più a lungo l’aglio o per disporre di olio aromatizzato, sbucciate l’aglio e mettetelo in un vasetto di vetro. Ricoprite con l’olio. Quando avete bisogno di aglio lo prelevate e adoperate se dovete condire, ad esempio, un’insalata, potete usare l’olio. Lo dovete però diluire con olio normale, perché l’aglio gli ha ceduto molto sapore e lo ha reso molto forte.

sabato 14 maggio 2011

Casa Barone

Con grandissimo piacere collaboro con l’azienda Casa Barone.
L’azienda agricola casa Barone è la più grande azienda biologica del Parco Nazionale del Vesuvio. Ad oggi, la principale produzione dell’azienda è rappresentata dal pomodorino del piennolo del Vesuvio DOP, per il quale l’azienda è presidio Slow Food. E’ un’azienda molto attenta a rispettare e proteggere la flora spontanea infatti tra i progetti della proprietà, oltre allo sviluppo di una ricettività turistica e alla creazione di un punto di vendita diretta, c’è quello di dare vita ad un grande programma di educazione ambientale, su base pluriennale, con le scuole del territorio.

Ha una grande varietà di prodotti: pomodorini del piennolo, conserve, confetture, marmellate, vini, mieli, liquori, distillati e frutta.

Ecco cosa ho ricevuto:





6 barattoli di confettura extra di albicocche e 9 barattoli di conserva biologica di pomodorino del piennolo del Vesuvio



venerdì 13 maggio 2011

Gnocchi con pisellini e zucchine

Ahimè ho perso il post del procedimento degli gnocchi, il bello è ke ho cancellato le foto sia dal pc ke dalla macchina fotografica.....quindi lo dovrò rifare, ho perso anke i commenti ovviamente, spero che ora avranno risolto.....passiamo alla ricettina che ho visto fare alle sorelle Landra alla Prova del cuoco, siccome non vedevo l'ora di utilizzare la farina ricevuta dai Molini Rosignoli mi sono messa ad impastare e la differenza l'ho sentita subito la farina era molto sottile, infatti il risultato è stato eccezionale...ve la consiglio davvero....


Per gli gnocchi:
800g di patate,
100g di farina bianca,
1 uovo,
sale.

Per il sugo:
150g di piselli sgusciati,
3 zucchine novelle,
1 scalogno piccolo,
2 rametti di rosmarino,
poco olio extra vergine d'oliva,
150g di ricotta,
sale,
pepe macinato fresco,
basilico.

Procedimento: Lessate le patate e una volta cotte sbucciatele. Schiacciatele e lasciatele poi raffreddare. Una volta che le patate saranno fredde unitevi la farina
e l'uovo. Impastate rapidamente e salate. Fate dei salsicciotti di un paio di centimetri di diametro e ricavatene degli gnocchi piuttosto piccoli. In una padella far appassire in poco olio lo scalogno tritato grossolanamente. Unire i piselli, bagnandoli con mezzo bicchiere d'acqua. Farli cuocere stufando. Una volta che i legumi saranno cotti, aggiungere le zucchine lavate e tagliate a tocchetti. Rimescolare in modo che le verdure si insaporiscano. Lasciar cuocere per 3-4 minuti, correggere di sale e aggiungere un'abbondante macinata di pepe.Portare ad ebollizione abbondante acqua salata, aromatizzata con i rametti di rosmarino lavati e legati. Lessarvi gli gnocchetti, scolarli, mantecarli nel sugo. Mettere la ricotta in 1 schiacciapatate, spargerla sugli gnocchi.

giovedì 12 maggio 2011

Gnocchi di patate

Mi sono data subito da fare utilizzando la farina per pasta fresca e gnocchi dei Rosignoli Molini, ne sono venuti fuori degli gnocchi morbidissimi e per niente callosi, la differenza si sente per davvero...ora passiamo alla ricettina.....

Per ottenere degli ottimi gnocchi bisogna avere delle accortezze:


- è molto importante la scelta delle patate meglio quelle a pasta gialla


- anche la cottura delle patate è importante non si devono impregnare di acqua perchè renderebbero gli gnocchi gommosi; infatti alcune persone preferiscono cuocere le patate a cubetti nel microonde


- io lavoro l'impasto quando le patate sono fredde così assorbe meno farina e gli gnocchi restano morbidissimi (lo ha anche suggerito Vissani alla Prova del Cuoco, ;-)


Ingredienti: 800 gr di patate, 400 gr di farina circa, sale q.b.


Preparazione: Mettere le patate, dopo averle lavate, con tutta la buccia a bollire in acqua per 30 minuti circa. Pelatele e schiacciatele subito. Poi far raffreddare e dopo aggiungere la farina, iniziate con una piccola quantità se serve aggiungerne dell'all'altra...e il sale. Impastare il tutto e formare dei salamini, tagliare tanti pezzettini e appoggiarli, uno alla volta, sui denti di una forchetta e rigarli spingendoli delicatamente con il pollice o usare il rigagnocchi. Disporli su uno strofinaccio infarinato facendo attenzione a che non si tocchino fra loro, altrimenti si attaccano.
Mettere a bollire dell'acqua salata, poi tuffare gli gnocchi, quando vengono a galla sono pronti.
Scolarli e condirli in base alla ricetta preferita.

Volendo, gli gnocchi si possono anche congelare. Dopo averli tagliati a forma di gnocchi, disponeteli su un vassoio precedentemente spolverato di farina, facendo attenzione che non siano troppo attaccati fra di loro, e poi metteteli nel congelatore. Al momento di cucinarli, prendeteli dal congelatore e buttateli direttamente nell'acqua che bolle: si mantengono perfettamente.

martedì 10 maggio 2011

Spaghetti funghi e pancetta



Oggi mi sono messa ai fornelli tutta felice e ho provato una nuova ricetta facile facile usando la pasta Colavita, pochi ingredienti e un gustoso primo piatto è stato servito....


Ingredienti:
200 gr di spaghetti, (ho usato Colavita)
4 fette di pancetta,
4 cucchiai di olio d'oliva,
80 gr di funghi freschi,
2 spicchi d'aglio,
1 peperoncino,
prezzemolo,
sale

Preparazione: Mettete a bollire in una pentola due litri d'acqua. Nel frattempo, tagliate a listarelle la pancetta; pulite e tagliate i funghi. Versate la pasta nell'acqua che bolle con un pò di sale grosso. Fate soffriggere nell'olio la pancetta; quando prenderà colore, aggiungete l'aglio e il peperoncino tagliato finemente e unite anche i funghi tagliati a fettine. Fate cuocere il sugo a fuoco vivo per qualche minuto, mescolando. Condite con questo sugo gli spaghetti scolati al dente e ben sgocciolati; cospargete di prezzemolo tritato e servite.

lunedì 9 maggio 2011

Colavita

Oggi vi presento questo marchio Colavita, il pastificio nasce nel 1912 a Sant'Elia a Pianisi in un piccolo comune vicino a Campobasso. Da quì ha inizio la storia della "Indaco" Industria Alimentare Colavita.
Nel 1979 a fronte di un incremento della produzione e dell'esportazione l'azienda si trasferisce nel comune di Ripalimosani più vicino Campobasso. La loro filosofia è: "Offrire il meglio con prodotti al consumo preparati con ingredienti selezionati nel rispetto di standard rigidi di qualità".
Hanno un’ampia gamma di prodotti,
non vedo l'ora di provare tutti questi tipi di pasta ne ho ricevuto ben due tipi di ogni formato....

Ecco cosa mi hanno mandato:




Gnocchi, eliche, farfalle




Spaccatelle, pennoni rigati e elicoidali



Tagliatelle, linguettine, spaghetti e perciatelli

sabato 7 maggio 2011

Le coccinelle


Guardate un pò cosa ho fatto stamattina, le coccinelle, anche con questo finger food partecipo al giochino su Facebook di Atmosfera Italiana per votarmi cliccate qui (cliccate "mi piace" sulla pagina Atmosfera Italiana prima e poi "mi piace" sulla foto!), avevo visto quest'idea su un sito in giro nel web.....

Ingredienti per 4 persone:

8 pomodorini ciliegia,
16 Ritz,
patè di olive nere o riduzione di aceto balsamico o pezzetti di olive nere,
una confezione piccola di Philadelphia,
fili di erba cipollina o steli di prezzemolo o aghi di rosmarino,
16 olive nere denocciolate

Preparazione: Per fare questa ricetta per comodità useremo il Philadelphia ma va bene un qualsiasi altro formaggio spalmabile, anche lo stracchino è perfetto, scegliete in base ai vostri gusti. Spalmate il formaggio sui Ritz, anche qui ovviamente va bene qualunque tipo di crackers, se trovate quelli a forma di foglie sono ancora più carini. Lavate i pomodorini e asciugateli bene, poi con un coltello ben affilato tagliateli a metà, queste saranno le nostre ali. Adesso ogni metà dovete tagliarla ma non del tutto, dovete fare in modo di poter avere due spicchi che si possano separare ma attaccati ad una delle estremità. Tagliate una piccola parte dell’oliva in modo che si adatti alla curvatura del pomodoro. Prendete il Ritz con il formaggio e mettete sopra il pomodoro con le due “ali” un pò aperte, nella parte davanti mettete l’oliva e posizionatela bene come vedete nella foto. Mettete due filini di erba cipollina dentro l’oliva per fare le antenne, poi con uno stuzzicadenti fate i pallini neri con il paté di olive. Se volete con il Philadelphia potete provare a fare la bocca! Sistemate tutte le coccinelle in un piatto da portata, e servitele!

                               
e qui tutta la famigliola......

venerdì 6 maggio 2011

Simil budino Danette

Eccomi con un delizioso dessert preparato nei bicchieri che mi ha inviato Atmosfera Italiana con questa ricetta partecipo al loro "giochino" su Facebook qui se volete votarmi, ne sarei felice, la ricetta è di Claudiat del sito del Bimby.

Ingredienti: 

500 gr latte, 
80 gr zucchero, 
50 gr farina, 
45 gr cacao amaro, 
1 uovo

Preparazione: Inserire tutti gli ingredienti nel boccale vel 3 temp 80° 8 minuti e 30 secondi mettere in ciotoline e riporre in frigo per un giorno.

Se non avete il Bimby: frullare tutti gli ingredienti e porre in una pentola su fuoco medio tutti gli ingredienti e cuocere fino a raggiungere la consistenza desiderata mescolando continuamente.

giovedì 5 maggio 2011

IN.AL.PI.








Eccomi qui a presentarvi un’azienda nata nel lontano 1800 specializzata nel settore lattiero caseario.
Si trova a Moretta in provincia di Cuneo, ha saputo evolversi grazie ad una grande attenzione al miglioramento della qualità, alle richieste del mercato ed all'innovazione tecnologica e alla costante attenzione posta per il rispetto della normativa igienico sanitaria.
Per rispondere in modo ottimale alle richieste del mercato è disponibile un'ampia gamma di prodotti: ai principali derivati del latte, panna, burro e yogurt, si affiancano i lavorati quali il preparato alimentare per pizza e il formaggio fuso filante, i formaggini, il formaggio fuso a fette (anche in versione light ed a basso contenuto di colesterolo), ottenuti utilizzando solo formaggi e latte, di cui si apprezza tutto il sapore.
Completano l'offerta disponibile la commercializzazione di formaggio grattugiato fresco e di diversi tagli di formaggi classici.

Non vedo l'ora di adoperare tutti questi bei prodotti......

Ecco cosa ho ricevuto:

Burro prodotto con panna centrifugata


caciotta

formaggini


fettine



fettine Emmenthal


Fettine light

formaggio grattugiato
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...