venerdì 30 maggio 2014

Pizza con gorgonzola e fragole

Un abbinamento decisamente insolito, l'abbiamo mangiata io e il mio fidanzato in una pizzeria locale e ho voluto subito riprodurla in casa.... Che ne pensate???? 

Ingredienti:
500 gr di farina x pizze, 
25 gr di lievito di birra, 
200 ml di acqua tiepida, 
100 ml di latte, 
sale

Per condire: 
5-6 fragole tagliate a metà
150 gr gorgonzola
mozzarella qb


Procedimento: Cominciamo a preparare la pasta, quindi versiamo la farina su un piano e aggiungiamo il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua calda, impastiamo aggiungendo un filo d'olio, il latte e infine un pizzico di sale fin ad ottenere una pasta omogenea ed elastica, impastare energicamente. Lasciamo ora lievitare la pasta almeno per 2 ore coprendola con un panno umido. Ora prendiamo una teglia, e dopo averla unta con dell'olio d'oliva stendiamo la pasta. Tagliare le fragole a metà e disporle sulla pasta.
Tagliare a pezzi anche il gorgonzola e la mozzarella e aggiungerli alle fragole. Cuocere in forno per 20 minuti a 220 gradi.

giovedì 22 maggio 2014

Come capire se l'uovo è fresco

Come capire se l'uovo è fresco? Ecco alcuni trucchetti per capirlo......

1. Freschissimo, si adagia sul fondo 
2. Fresco, da 4 a 7 giorni, comincia a galleggiare 
3. Non fresco, sale verso l’alto 
4. Vecchio, non commestibile, galleggia

Metterlo controluce
Se è vecchio si noterà che la camera d'aria all'interno del guscio è più ampia nell'uovo vecchio e ridotta in quello fresco. Questo è un metodo antico e forse non facilissimo da adottare. 

Agitare l'uovo 
Anche agitando l’uovo si può capire se la camera d’aria è già abbastanza grande e l’albume acquoso, infatti se sentirete un suono tipo "ciac ciac", significa che il tuorlo sbatte e non è più molto fresco. 

Rompere l’uovo su un piatto 
Le uova fresche hanno il tuorlo a cupola tenuto insieme da un anello di albume. Se il tuorlo è piatto e l’albume acquoso, l’uovo non è fresco e deve essere cotto a lungo. 

Se il guscio è lucido NON sono fresche!

venerdì 16 maggio 2014

Brioches salate velocissime



Avete voglia di qualcosa di sfizioso in poco tempo? Ecco un suggerimento per realizzare in poco tempo dei golosi cornetti per la merenda, con il ripieno vi potete veramente sbizzarrire  
Per 12 brioches vi serviranno:
1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
3 formaggini - Inalpi
2 fette di prosciutto cotto

Preparazione: Prendete la vostra sfoglia e con una rotella tagliapasta dividetela in 12 parti; sulla base di questi triangolini mettete un pezzetto di formaggino e uno di prosciutto cotto, arrotolate ogni triangolino partendo dalla parte larga e dategli l'incurvatura finale delle brioches. Infornare a 200° ventilato per 10-15 minuti fino a doratura.
Potete spennellare, prima di metterli in forno, la superficie con del tuorlo sbattuto, aggiungere anche dei semi di sesamo  o di papavero.

lunedì 12 maggio 2014

Zeppoline di surimi

Avete presente quelle zeppoline surgelate che vendono nei negozi di surgelati? Io le ho riprodotte in casa, bastano davvero pochi e semplici ingredienti per ottenere un antipastino sfizioso da servire in qualunque occasione. A voi la ricettina......smack buona serata...........

Ingredienti: 

350 gr di farina,
15 gr di lievito di birra,
un bicchiere di acqua tiepida,
200 gr di surimi,
abbondante prezzemolo tritato,
sale e pepe
olio x friggere

Preparazione: In una ciotola mettere la farina, il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua tiepida, sale e pepe, i surimi tagliati a rondelle sottili e acqua quanto basta x rendere il composto molto morbido, far lievitare x circa 1 ora. Dopo mettere a riscaldare abbondante olio x friggere e con l'aiuto di un cucchiaio prelevare un pò di composto e tuffarle nell'olio caldo cuocere rigirandole spesso x 4/ 5 minuti, scolare su carta assorbente e ancora sale se piace.

sabato 10 maggio 2014

Insalata di mare


L'insalata di mare è un piatto di pesce fresco a base di molluschi e crostacei lessi o cotti a vapore, conditi con tanto limone e tanto prezzemolo che servono per esaltare il loro sapore. Ideale per una cena o un pranzo leggero da servire come antipasto o come secondo piatto.   

Ingredienti:
1 kg di pesce (cozze, seppie, calamari, gamberi, surimi)
giardiniera (qb)
olive (facoltativo)

Per la marinata: 
prezzemolo fresco
olio di oliva
1 limone

2 spicchi d'aglio
sale


Preparazione: 
Per prima cosa preparare una marinata mettendo in una ciotolina il prezzemolo tritato, l’aglio tagliato a pezzetti, il sale, il pepe, il succo di limone e l’olio. 
Se si utilizzano calamari interi: Pulire i calamari e metterli a bollire per 15 minuti circa in acqua bollente. Poi tagliarli a rondelle.

Se si utilizzano direttamente gli anelli di calamari: Una volta puliti gli anelli di calamaro versateli in una pentola in cui avrete portato a bollore dell’acqua salata. Dovranno cuocere per circa una decina di minuti, anche meno, tutto dipende dalla grandezza e dallo spessore degli anelli. Scolateli e lasciateli ben raffreddare.)


Sciacquare il polpo decongelato (di solito in confezione da 500 gr.) e metterlo intero senza l'aggiunta di nessun liquido dentro una casseruola della misura adeguata alla quantità di polpo a disposizione, aggiungere sul fondo della casseruola un peperoncino secco che conferirà alla preparazione un tocco piccante, mettere il coperchio e porre sui fornelli a fuoco medio-basso. Nei primi 10 minuti di cottura ogni tanto scuotere la casseruola per evitare che il polpo si attacchi al fondo. Il polpo produrrà del liquido che servirà per la sua cottura rimanendo così più saporito rispetto alla tecnica della bollitura. Lasciare la casseruola coperta dall'inizio della cottura fino alla fine, dopo 30-40 minuti togliere il coperchio e controllare con uno stecchino la cottura, di solito una quarantina di minuti è sufficiente. Spegnere e lasciare intiepidire nel proprio liquido. Poi tagliate i tentacoli e il corpo del polpo.

Lavare e pulire le cozze, togliere il bisso e metterle ad aprire in una pentola con un pò d'acqua per 4-5 minuti circa. Una volta aperte toglierle dal guscio.


Sgusciare i gamberi e farli cuocere in una casseruola per 5 minuti circa in acqua bollente.

Iniziare ora ad assemblare la vostra insalata di mare. In un’ampia zuppiera disponete i calamari tagliati a rondelle, le cozze sgusciate, il polpo a pezzetti, i gamberi e il surimi tagliato a rondelle. Aggiungere la marinata, la giardiniera e se volete qualche oliva, coprire con pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per almeno 2 ore. 
Versare in una piatto da portata, mescolare e servire.  


giovedì 8 maggio 2014

Panini ai fiocchi di latte


                                                     Questi panini sono sofficisissimi quasi una nuvola, adatti sia per ripieni dolci che salati. Vale la pena provarli. La ricetta è di Araba felice in cucina. Io li ho farciti con dei mini hamburger e maionese.

Ingredienti per 15 piccoli panini:
200 gr di fiocchi di latte (Jocca o simili),
100 gr di acqua tepida,
½ cubetto di lievito di birra,
1 uovo intero,
la punta di un cucchiaino di bicarbonato,
3 cucchiai rasi di zucchero semolato,
2 cucchiaini di sale,
250-300 gr di farina (circa, ne ho usato in totale 330 gr),

per spennellare: 
un tuorlo

Preparazione: Mettere nell'impastatrice o in una ciotola, se si impasta a mano, i fiocchi, l'uovo intero, il lievito sciolto nell'acqua tiepida, lo zucchero ed il bicarbonato. Girare un pò con un cucchiaio ed unire i primi 100 gr di farina. Ora impastare aggiungendo un cucchiaio di farina alla volta, in modo da regolarsi sulla consistenza che deve essere morbida ma lavorabile. Ho aggiunto 230 gr di farina, ma regolatevi in base alla vostra. A metà lavorazione aggiungere il sale. Sia che lavoriate a mano che con l'impastatrice dovete impastare abbastanza a lungo perchè l'impasto si presenti perfettamente liscio e assolutamente non grumoso. Il formaggio insomma deve integrarsi perfettamente. Alla fine mettetelo in una ciotola coperta con pellicola e fate lievitare un paio d'ore. A fine lievitazione, dividere l'impasto in 15 pezzi, che farete lievitare in teglia coperti con un panno, per circa un'ora. Ora spennellarli con tuorlo d'uovo battuto, e cuocerli in forno preriscaldato a 180° per circa 15-20 minuti...anche qui regolatevi un pò con il vostro forno.
Per la conservazione: si possono preparare un giorno prima conservandoli in un sacchetto ermetico. Possono inoltre essere surgelati.

lunedì 5 maggio 2014

Riso al curry

Fra le mie ricette più amate della cucina cinese c'è il riso al curry, molto semplice da preparare, dal sapore orientale grazie al curry che ultimamente sto apprezzando molto.  Ecco come prepararlo.

Ingredienti per 4 persone: 
400 gr di riso 
1 cipolla 
curry in polvere (Tec-Al)
burro
1 dado da brodo vegetale 
sale 
pepe
 

Preparazione: Preparate il brodo in un tegamino e lasciatelo sobbollire a fuoco basso, vi servirà averlo sempre a disposizione durante tutto il procedimento.
Fate sciogliere in un tegame largo il burro, aggiungete la cipolla tritata finemente e fatela imbiondire. Aggiungete tre cucchiaini di curry, un pizzico di pepe e mescolate con un mestolo di legno.
Versate ora il riso nel tegame, amalgamatelo agli altri ingredienti e fatelo insaporire qualche minuto.
Irrorate il riso con una mestolata di brodo, e continuate ad aggiungerlo un pò alla volta a mano a mano che si asciuga, fino al raggiungimento della cottura. Assaggiate ogni tanto per dosare il sale, tenendo presente che il dado è già saporito.
Prima di togliere dal fuoco aggiungete una noce di burro.

Accorgimenti:
E’ consigliato il riso a chicco lungo.
In commercio esistono tipologie di curry più o meno piccanti, dosate la quantità secondo il vostro gusto.

Idee e varianti:
Potete diminuire la quantità di brodo versando all’inizio un bicchiere di vino bianco secco.
Per un riso al curry più leggero, potete sostituire il burro con l’olio d’oliva.

venerdì 2 maggio 2014

Lasagne bianche alle verdure

Oggi lasagne! Ottima sia come primo piatto che come piatto unico. Se si omette il prosciutto crudo possono diventare anche un piatto vegetariano.
Come variante vi suggerisco di aggiungere del pesto alla genovese. La ricetta è di Misya.
 

Ingredienti per 4 persone: 
250 gr di lasagne all’uovo, 
1 carota, 
1 patata, 
1 zucchina, 
100 gr di zucca, 
300 ml di besciamella, 
200 gr di fior di latte, 
100 gr di prosciutto crudo, 
20 gr di parmigiano, 
1 spicchio di aglio, 
sale,  
pepe, 
olio

Preparazione: Mondate le verdure, tagliatele a dadini e fatele saltare in padella con un filo d’olio in cui avrete fatto imbiondire uno spicchio d’aglio. Aggiungere un bicchiere d’acqua, salare, pepare, coprire con un coperchio e far cuocere per 30 minuti circa. In alternativa, se avete le verdure già bollite, fatele semplicemente saltare in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio per qualche minuto aggiustando alla fine con sale e pepe. Sbollentate le sfoglie di lasagna in acqua salata in cui avrete messo un filo d’olio. Cuocete le sfoglie un minuto quindi sollevatele con una schiumarola e farle asciugare su un telo. Imburrate una teglia e ricoprire il fondo con uno strato di besciamella. Coprire con un primo strato di lasagne sovrapponendone i bordi. Stendere un velo di besciamella quindi aggiungere una parte delle verdure. Ricoprire con il prosciutto crudo tagliato a listarelle e il fior di latte tagliato a dadini Ricoprire con la sfoglia e poi ancora un mestolo di besciamella, uno di verdure, poi prosciutto e fior di latte. Continuare alternando uno strato di lasagne e il ripieno. In ultimo ricoprire con lo strato di lasagne, besciamella e spolverizzate con il parmigiano. Infornare e cuocere a 180° per 30 minuti circa o finchè la superficie delle lasagne non sia gratinata. Lasciar intiepidire prima di tagliare a fette e servire.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...