venerdì 31 luglio 2015

Torta fredda allo yogurt simil Cameo



La torta fredda allo yogurt è un dolce fresco e delizioso, perfetto per queste calde giornate estive. In questi giorni è davvero difficile se non impossibile accendere il forno, e questa torta senza cottura non vi farà sicuramente rimpiangere i più classici dolci al forno.
Questa ricetta non necessita di colla di pesce ma la crema allo yogurt verrà densa lo stesso.
Potete servire il dolce al nature, con frutta fresca, marmellata oppure per i più golosi, con un velo di Nutella. La ricetta è di Misya.

Ingredienti
per uno stampo a cerniera da 24 cm
Per la base:
250 gr biscotti secchi, 
100 gr di burro.
Per farcire:
350 gr di yogurt gusto a vs scelta (2 vasetti), 
50 gr di zucchero a velo,
350 ml di panna per dolci

Procedimento: Tritare i biscotti con un mixer o con un mortaio (se i biscotti non hanno la granella di zucchero sopra, unire una manciata di zucchero di canna). Sciogliere il burro in un pentolino antiaderente. Unire il burro ai biscotti e amalgamare. Foderare un ruoto con la carta da forno e stendere il composto aiutandovi con un cucchiaio o con le mani fino a farlo diventare una superficie compatta.
Mettere in freezer a raffreddare per 20 minuti circa. Montare la panna fredda di frigo e unire lentamente i vasetti di yogurt e lo zucchero a velo. Mescolare fino ad avere una crema allo yogurt vellutata. Riprendete lo stampo con la base di biscotti e versare la crema allo yogurt sulla sua superficie. Stenderla con una spatola cercando di avere una superficie liscia. Mettere la torta allo yogurt in frigo per almeno 4 ore. Prima di servire la torta fredda allo yogurt sollevarla dalla carta forno e poggiarla su un piatto da portata, quindi decorare a piacere con frutta fresca o sciroppata a tema con lo yogurt utilizzato, oppure con salsa di fragole o di cioccolata a secondo del gusto dello yogurt scelto. 

P.s. se volete la crema più densa, aggiungete 2 fogli di colla di pesce. Altra variante di torta fredda allo yogurt. Per la crema allo yogurt ho usato lo yogurt ai frutti di bosco e per il decoro una confettura di more.

Per la salsa alle fragole:
250 gr di fragole
50 gr di zucchero
Decorate con frutta fresca o, in alternativa, preparate una salsa alle fragole frullando le fragole con lo zucchero. Versate la salsa ottenuta sulla superficie della torta e servite.

 Ed ecco una bella fetta di torta fredda allo yogurt.


martedì 28 luglio 2015

Insalata di patate, uova e pomodorini

 
L'insalata di patate, uova e pomodorini è fresca e gustosa, l’ideale per l’arrivo del caldo, quando non si ha voglia di stare ai fornelli, ma si vuole ugualmente mangiare qualcosa di sano e nutriente. Con delle buone fette di pane costituisce un sano pasto completo. Potete arricchirla con rucola, olive, mais.

Ingredienti:  
500 gr di pomodori da insalata, 
3 uova,
300 gr di patate, 
olio evo,
sale,
pepe nero,
prezzemolo tritato

Preparazione: Lavate e bollite le patate in acqua salata per 30 minuti, sbucciatele e tagliatele a pezzi. Preparate le uova sode: mettete le uova in una pentola, copritele con acqua fredda e fatele cuocere per 8 minuti da quando l’acqua bolle. Raffreddatele in acqua fredda, sbucciatele e tagliatele a spicchi. Lavate i pomodori. In un grande piatto o in una ciotola mettete tutti gli ingredienti della vostra insalata, alternandoli secondo il vostro gusto e la vostra fantasia, i pomodori a pezzi, le patate bollite, gli spicchi di uova sode. Condite il tutto con qualche cucchiaio di olio e un cucchiaino di sale e un pò di pepe nero e il prezzemolo tritato.

venerdì 24 luglio 2015

Straccetti di pizza fritti con rucola e pomodorini


Gli straccetti di pizza vengono serviti nelle pizzerie napoletane li possiamo trovare con diversi nomi diavoletti fritti, angioletti fritti oppure scugnizzi fritti, sono dei bastoncini di pizza fritti con pomodorini e rucola, che donano freschezza al piatto e per chi non è di Napoli niente paura, sono semplicissimi da preparare!


Ingredienti per 4 persone:  
500 gr di farina
250 gr di acqua
12 gr di lievito birra, 
1 cucchiaio di olio
1/2 cucchiaio di sale
100 gr di rucola
100 gr di pomodorini
50 gr di formaggio


Preparazione: Fate sciogliere il lievito in una ciotola con l’acqua a temperatura ambiente. Aggiungete la farina e iniziate ad impastare. Unite ora sale e olio ed impastate fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Formate con l’impasto una palla e fate lievitare per un paio d’ore. Riprendete ora l’impasto e dividetelo in tanti bastoncini lunghi circa 6/7 cm. Friggete i bastoncini di pizza in una padella con l’ olio bollente. Sollevate gli straccetti con una schiumarola. Poi adagiateli man mano su un piatto foderato di carta assorbente e salare preparate un piatto un’insalata di rucola e pomodorini tagliati in 4 parti, condite con olio e sale. Ricoprite con gli straccetti di pizza fritta e aggiungete scaglie di grana o pezzetti di formaggio e servite caldi.

giovedì 16 luglio 2015

Carbonara a modo mio

La carbonara è uno dei piatti più conosciuti in Italia e all'estero. Si tratta di un piatto povero, dalle origini controverse, la cui versione originale prevede l’utilizzo di uova, guanciale e pecorino romano grattugiato. Come per tutti i piatti della tradizione culinaria italiana, esistono però diverse varianti alla pasta alla carbonara classica, che includono l’uso di ingredienti non previsti dalla versione originaria della ricetta, come la panna o la pancetta. Il formato di pasta più comune sono gli spaghetti, ma non è raro trovare ottimi piatti di pasta alla carbonara in cui viene utilizzata pasta corta come rigatoni o penne.

Ingredienti: 
350 gr di spaghetti, 
1 confezione di pancetta da 125 gr, 
2 uova, 
burro qb, 
pepe nero, 
pecorino grattugiato 

Preparazione: Mettete sul fuoco una pentola contenente acqua che a bollore salerete moderamente per via del condimento già molto saporito. Nel frattempo fate soffriggere la pancetta a dadini in una padella antiaderente, senza l'aggiunta di olio, unire un pò di burro e lasciarlo sciogliere, unire il pepe nero e le uova intere, salare leggermente e mescolare il tutto. Lasciare cuocere giusto pochi secondi, attenzione non deve diventare una frittata! Scolare la pasta e versare il composto di uova, questa operazione va fatta a fornello spento, mescolare per far amalgamare. Spolverizzare con il pecorino grattugiato. Servire subito. 

lunedì 13 luglio 2015

Frittelle di cavolfiore


Le frittelle di cavolfiore sono un secondo piatto vegetariano oppure un goloso contorno a base di cavolfiore viola o bianco. Da personalizzare secondo i gusti. Le frittelle sono un modo molto invitante e gustoso per far mangiare il cavolfiore ai bambini e conquista tutti anche i più scettici.
Le frittelle di cavolfiore sono ottime sia calde che servite fredde dunque è possibile prepararle anche con largo anticipo come antipasto finger food, contorno oppure in maggiori quantità come secondo piatto.


Ingredienti:
700 gr di cavolfiore viola o bianco
100 gr di parmigiano o pecorino
2 cucchiai di farina oppure 2 cucchiai di pangrattato
2 uova medie
1 spicchio d’aglio
Olio per friggere (extravergine di oliva oppure olio di semi di arachidi)
Sale e pepe


Preparazione: Pulire il cavolfiore eliminando le foglie e il gambo centrale, tagliare le cimette. Cuocere le cime del cavolfiore in abbondante acqua salata per 30 minuti circa. Quando il cavolfiore sarà cotto lasciarlo raffreddare all’interno di uno scolapasta, nel frattempo cederà tutto il liquido in eccesso. Trasferire il cavolfiore in un ampio recipiente, tritare aglio e prezzemolo e sbattere a parte le uova con la farina.
Schiacciare il cavolfiore in modo grossolano con una forchetta, aggiungere le uova precedentemente sbattute con la farina, il parmigiano o il pecorino grattugiati, l’aglio e il prezzemolo tritati, aggiustare eventualmente di sale e pepare a piacere.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto piuttosto denso.
Con l’aiuto di un cucchiaio prendere un pò di impasto alla volta. Cuocere le frittelle di cavolfiore in abbondante olio caldo alcuni minuti per lato. L’olio non deve essere bollente altrimenti le frittelle tenderanno subito a colorirsi rimanendo crude all’interno.
Una volta cotte, adagiare le frittelle su carta assorbente e lasciare che cedano tutto l’olio in eccesso.
In alternativa alla frittura è possibile cuocere le frittelle di cavolfiore in padella senza aggiunta di grassi, l’importante è che sia una buona padella antiaderente.


sabato 11 luglio 2015

Penne a candela in crema di pomodoro


 

Le penne a candela è un primo piatto vegetariano molto colorato, che fa venire voglia d’estate! Un piatto molto allegro, perfetto per chi ama le verdure, ma piacerà molto anche a chi solitamente non le apprezza!

Ingredienti:
350 gr di penne a candela barilla
50 gr di mandorle tritate
20 asparagi a rondelle
1 cucchiaino di timo
3 pomodori
1 peperone giallo pelato
1 scalogno tritato
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Preparazione: Imbiondite lo scalogno nell'olio per 2 minuti. Unite asparagi, peperone a cubetti, sale e pepe cuocendo a fuoco basso per 6 minuti. Frullate i pomodori con sale, timo, pepe e olio. 
Cuocete le penne a candela e condite con la salsa agli asparagi e peperoni. Stendete sul piatto la crema di pomodoro, adagiatevi sopra la pasta e guarnite con le mandorle.

venerdì 10 luglio 2015

Pinchos


I pintxos (pinchos) sono degli stuzzichini tipici del nord della Spagna, e in particolare dei Paesi Baschi, che accompagnano abitualmente l'aperitivo. I pinchos sono costituiti da una fetta di pane con sopra ingredienti di vario genere, dal prosciutto al pesce, dal formaggio alle verdure alle tortillas di patate. Prendono il loro nome dallo stuzzicadenti che in origine teneva insieme tutti gli ingredienti del pincho e che tuttora è a volte presente e vengono serviti all'ora dell'aperitivo accompagnati da birra o vino. Belli da vedere e buoni da mangiare..

Ingredienti:
1 baguette (ne ho ricavato 30 fette)
80 gr di tonno sgocciolato
60 gr di maionese
3 uova
5 pomodorini
erba cipollina
basilico
100 gr di formaggio fresco tipo philadelphia
10 olive verdi denocciolate
foglioline di lattughino 
sale
pepe
 

Preparazione: Lavate le uova e mettetele in un pentolino con acqua fredda. Ponete sul fuoco e lasciate cuocere 8 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Mettete le uova sode in acqua fredda per lasciarle intiepidire.
Nel frattempo mescolate il tonno con la maionese ed un pò di pepe, fino ad ottenere una salsina.
Tagliate la baguette a fette, magari tenendo il coltello un pò obliquo, per avere delle fettine un pò più ovali. Spalmate la salsa tonnata, ed aggiungete uno spicchio d’uovo con erba cipollina (un pò di sale e pepe) oppure mezzo pomodoro con basilico (e sempre un pò di sale e pepe!).

Sulle altre fette mettete un pò di formaggio spalmabile, lattughino e un'oliva verde denocciolata. Fermate il tutto con gli stuzzicadenti e servite i vostri pinchos!


giovedì 9 luglio 2015

Torta salata con verdure e robiola


La torta salata con verdure e robiola è una ricetta molto veloce da preparare, stuzzicante e gradita da grandi e piccini. E' un modo per far mangiare le verdure ai bambini. Ottima pietanza vegetariana da servire come antipasto, adatta a pic nic o serate tra amici.

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
3 zucchine
3 carote
1 porro
sale
pepe
vino bianco
50 gr di parmigiano
olio extravergine di oliva
2 uova
100 ml di latte
100 gr di robiola

Preparazione: Pulite e lavate bene le verdure, tagliate le carote e le zucchine a dadini piccoli e affettate sottilmente il porro (se non gradite il porro potete sostituirlo con una cipolla bionda).
In una padella mettete 4 cucchiai di olio e quando è caldo aggiungete le verdure, salate e pepate, sfumate con poco vino bianco e portate a cottura, tenendole leggermente al dente.
Se necessario aggiungete poca acqua calda.
In una ciotola sbattete le uova con il latte, salatele ed aggiungete la robiola, girate bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, ora aggiungete le verdure cotte (scolate il liquido in eccesso) ed aggiungete il parmigiano.
Girate bene.
In una teglia rivestita da carta forno mettete la pasta sfoglia bucherellatela con i rebbi di una forchetta ed aggiungete il composto.
Livellate il composto e arrotolate il bordo della pasta sfoglia verso il basso.
Cuocete a forno già caldo a 180° per 25/30 minuti.
Sfornare e fate raffreddare la torta salata con verdure e robiola prima di consumarla.


martedì 7 luglio 2015

Penne rigate con peperoni colorati

 

Le penne ai peperoni sono un primo piatto saporito e profumato. I colori brillanti dei peperoni e il verde del porro e dell'erba cipollina rendono questo piatto, oltre che molto buono da mangiare, anche molto bello da vedere.


Ingredienti per 4 persone:   

350 gr di penne rigate barilla 
150 gr di peperoni rossi a listarelle
150 gr di peperoni gialli a listarelle
80 gr di porro a rondelle
3 gr di erba cipollina
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe nero

Procedimento: Tagliate il porro e rosolatelo nell'olio per 5 minuti, aggiungendo mezzo bicchiere di acqua. 
Aggiungete i peperoni tagliati aggiustando di sale e di pepe e cuocete per 6 minuti. A piacimento, aggiungete l'erba cipollina e saltate per 1 minuto. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolate 'al dente' e saltate con la salsa di peperoni.
Per un piatto più delicato, prima di saltare i peperoni in padella, cuoceteli in forno per 10 minuti a 180°. 
In questo modo si riusciranno a pelare agevolmente, ottenendo poi una salsa leggera e gustosa.

lunedì 6 luglio 2015

Muffin mortadella e pistacchi

I muffin mortadella e pistacchi sono sofficissimi e tanto gustosi, ottimi anche da gustare come antipasto, per una cena in piedi o da aggiungere al buffet di una festa di compleanno. Facilissimi da fare, una versione davvero buonissima.


Ingredienti x 12 muffin
3 uova a temperatura ambiente
100 gr di parmigiano grattugiato
200 gr di farina 00
1 bustina di lievito per torte salate
sale e pepe q.b.
150 gr circa di mortadella
50 gr di pistacchi tostati e salati (peso da sgusciati)
100 ml di latte
80 ml di olio di semi di mais

Preparazione
In una ciotola mescolate gli ingredienti secchi: la farina, il parmigiano e il lievito.
In un’altra ciotola sbattete leggermente le uova con il latte e l’olio. Aggiungete gli ingredienti secchi, la mortadella tagliata a listarelle (tenetene da parte un terzo per la decorazione se volete) e i pistacchi tritati grossolanamente, il sale e il pepe e amalgamate il tutto velocemente.
Rivestite uno stampo da muffin con i pirottini di carta e dividete l’impasto nei pirottini con l’aiuto di un cucchiaio. Mettiamo sopra ad ogni muffin dei cubettini di mortadella e della granella di pistacchio.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti circa, finchè non saranno dorati e infilando uno stecchino uscirà asciutto. Sfornate e gustate tiepidi!

mercoledì 1 luglio 2015

Torta di rose salata con melanzane, pomodorini e prosciutto cotto

La torta di rose salata è una torta molto coreografica e dall'aspetto invitante. Può essere utilizzata come centrotavola, dove ognuno può staccare la sua "rosa". Potete variare il ripieno in base ai vostri gusti. Potete scegliere di usare melanzane fritte o grigliate per un risultato più light.

Ingredienti per uno stampo da 26 cm:  
Per l'impasto:
250 gr farina Manitoba, 
250 gr farina 00, 
1 uovo intero, 
10 gr sale, 
1 cubetto di lievito di birra, 
180 ml latte tiepido, 
60 gr burro morbido. 

Per il ripieno:
150 gr di provola secca
150 gr di prosciutto cotto
formaggio grattugiato (qb)
2 melenzane medie
olio (qb)
4-5 pomodorini
sale e pepe

Preparazione: Impastare tutti insieme gli ingredienti dell'impasto. Formare una palla liscia e omogenea, metterla a lievitare per 2 ore circa. Nel frattempo lavare e tagliare le melanzane a cubetti; soffriggerle in padella con l'olio di oliva fino a quando non risulteranno morbide. Aggiungere i pomodorini ciliegini precedentemente lavati e tagliati a metà e far continuare la cottura. Salare e pepare a fine cottura, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Stendere l'impasto, formare un rettangolo, cospargere con le melanzane, provola tagliata a pezzetti e il prosciutto cotto e il formaggio grattugiato.
Arrotolarlo dal lato più lungo, formando un grosso salsicciotto. Tagliarlo in 12 pezzi di 3-4 cm di larghezza. Sistemare 4 roselline al centro e tutte le altre attorno in un uno stampo unto con un pò d’olio distanziandoli un pò tra loro. Mettete nuovamente a lievitare per mezz'ora circa, quindi spennellatela con il latte. Infornare a 180° per 30-35 minuti. Togliere dallo stampo, lasciar intiepidire e servire. 

Per una ricetta più golosa: 

Stendere una delle due metà e formare un rettangolo sottile; cospargere sulla pasta metà dose di melanzane e mozzarella (precedentemente sgocciolata e tagliata a pezzetti) e arrotolare la pasta partendo dal lato più lungo formando un rotolo.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.

Intanto lavare e tagliare le melanzane a cubetti; soffriggerle in padella con l'olio di oliva fino a quando non risulteranno morbide. Aggiungere i pomodorini ciliegini precedentemente spellati e tagliati a metà e, intanto, far continuare la cottura. Salare a fine cottura, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.

Intanto lavare e tagliare le melanzane a cubetti; soffriggerle in padella con l'olio di oliva fino a quando non risulteranno morbide. Aggiungere i pomodorini ciliegini precedentemente spellati e tagliati a metà e, intanto, far continuare la cottura. Salare a fine cottura, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.

Intanto lavare e tagliare le melanzane a cubetti; soffriggerle in padella con l'olio di oliva fino a quando non risulteranno morbide. Aggiungere i pomodorini ciliegini precedentemente spellati e tagliati a metà e, intanto, far continuare la cottura. Salare a fine cottura, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.

Intanto lavare e tagliare le melanzane a cubetti; soffriggerle in padella con l'olio di oliva fino a quando non risulteranno morbide. Aggiungere i pomodorini ciliegini precedentemente spellati e tagliati a metà e, intanto, far continuare la cottura. Salare a fine cottura, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Pulire le melenzane, tagliarle a cubetti e friggerle in abbondante olio. In una padella rosolare l'aglio con un filo d'olio e aggiungere i pomodorini tagliati a pezzettoni. Cuocere per una decina di minuti e salare. A cottura ultimata aggiungere le melenzane ed amalgamare bene il tutto.

Con il Bimby: Far sciogliere il lievito di birra nel latte: 37° vel. 2 per 1 minuto. Unire tutti gli altri ingredienti, impastare 3 min. velocità spiga.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...