martedì 16 giugno 2020

Ciambella salata con pomodori secchi e olive nere

La ciambella salata con pomodori secchi e olive nere, è un’ottima idea per un antipasto rustico o per accompagnare un aperitivo. Perfetta da servire durante buffet e aperitivi o da consumare come pasto al sacco nelle gite fuori porta. Un rustico dal sapore e dal profumo intenso, facile da preparare e realizzato con pochi ingredienti.

Ingredienti: 
300 gr di farina 00, 
3 uova, 
1 bicchiere di latte a temperatura ambiente (150 gr), 
1/2 bicchiere di olio di semi (80 gr), 
2 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato (60 gr), 
1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
sale,
pepe.
 
Per il ripieno: 
5 o 6 pomodori secchi tagliuzzati a striscioline o 200 gr di pomodorini, 
200 gr di olive nere snocciolate, 
capperi qb, 
prezzemolo tritato qb

Preparazione: In una ciotola montare le uova, quando saranno spumose unire il latte e l'olio a filo. Aggiungere la farina, il lievito, il sale e il pepe. Lavorare l'impasto fino a renderlo omogeneo. Unire all'impasto le olive denocciolate, i pomodori secchi tagliati a striscioline, i capperi sciacquati, prezzemolo tritato e mescolate per amalgamare il tutto.
Imburrare uno stampo per ciambella da 24 cm e versare all'interno il composto. Livellare il composto il più possibile. Infornare a 180° per 30-35 minuti circa. Sfornate, lasciate intiepidire e servire.

Con il bimby: Mettere nel boccale le uova, l'olio di semi e il latte e lavorare: 1 min.vel.3/4. Aggiungere la farina, il parmigiano, il sale, il pepe e il lievito e lavorare: 3 min.vel.3/4. Unire le olive, i pomodori secchi,  i capperi, il prezzemolo tritato e mescolare: 1 min.vel.3 Antiorario.

venerdì 5 giugno 2020

Polpette di melanzane alla calabrese

Oggi vi propongo un piatto classico della cucina tradizionale calabrese, una cucina semplice e creativa. La ricetta tradizionale delle polpette di melanzana, si realizza con pochi ma essenziali ingredienti di territorio, che devono essere di qualità e di stagione, e non ne richiede altri che ne rovinerebbero sicuramente il gusto.
Questa ricetta racchiude in sé tutti i profumi e i sapori della Calabria, la mia Terra e della cucina mediterranea: le melanzane e il basilico!
Da tradizione per questa ricetta non si indicano le quantità, perché possono variare a seconda della consistenza delle melenzane e del pane che usate. La regola è che la quantità di mollica di pane dev’essere la stessa in volume delle melenzane e del formaggio. Ma per facilitarvi ho pesato tutto e segnato per voi, fatemi sapere se vi sono piaciute.....
 
Ingredienti per circa 15 polpette:
500 g di melanzane (qualità lunga nera o ovale nera)
200- 250 g di pane raffermo
2 uova medie
100 g di pecorino grattugiato ( o parmigiano)
aglio
basilico
sale
olio per friggere

Preprazione: Innanzitutto mettete ammollo il pane raffermo per un’ora in acqua fredda.
Procedete con il cuocere le melanzane, lavatele e tagliatele a metà e cuocetele in abbondante acqua bollente e salata per circa 10-15 minuti. Scolatele e lasciatele raffreddare, una volta fredde vanno strizzate tra le mani per eliminare l’eccesso d’acqua, questa operazione è importante perchè se le melanzane restassero troppo cariche di acqua comprometterebbero il risultato finale, quindi se non riuscite a strizzarle bene aiutatevi con uno schiacciapatate e un pugnetto alla volta strizzate le melanzane  molto bene.  Una volta strizzate, su un tagliere ponete le melanzane e con un coltello ben affilato sminuzzate più finemente che potete le melanzane cotte.
Strizzate per togliere l’acqua e sbriciolate il pane  e aggungetelo alle melanzane. Nell’impasto ricavato aggiungete il formaggio grattugiato , basilico fresco tagliuzzato finemente, le uova, l’aglio triturato e il sale. Impastate e amalgamate bene. Se l’impasto dovesse risultate troppo molle o acquoso vi consiglio di aggiugere un pugnetto di panegrattato, ma se avete seguito alla lettera i consigli l’impasto dovrebbe essere bello sodo e pertanto potrete procedere alla formatura delle polpette con la classica forma allungata.
Ponete sul fuoco una padella da bordo altro e riempitela a metà di olio, portatelo a temperatura e iniziate a friggere le polpette nell’olio bollente, utilizzate possibilmente, come vuole la tradizione dell’olio extra vergine di oliva. Fatele rosolare da entrambi i lati, togliete e ponetele su della carta assorbente. Le vostre polpette sono pronte per essere gustate.

Topini di cioccolato

I topini al cioccolato sono dei dolcetti originalissimi per una festa tra bambini o ancora meglio per la festa di Halloween. Saranno un dolcetto di sicuro effetto per i vostri bambini, che oltre alla vista soddisferà anche il palato.
Io li ho preparati per il compleanno del mio bimbo, sono stati apprezzati da tutti.

Ingredienti per circa 12 topini di cioccolato:
300 g Pan di Stelle
100 g philadelphia
2 cucchiai nutella
2 cucchiai marmellata di albicocche
q.b. smarties
q.b. (per gli occhi) praline zucchero colorate
q.b. (rotelle per la coda) liquirizia

Preparazione: 
 Procedimento: Sbriciolate i frollini e poneteli in una ciotola. Unite il Philadelphia e amalgamate bene l’impasto. Successivamente unite anche la Nutella e la marmellata (del gusto che preferite) e mescolate fino ad ottenere un composto non troppo morbido.
Con le mani formate dei piccoli ovetti di composto e metteteli in un teglia ricoperta da un foglio di carta forno.
Mettete tre palline argentate su ogni ovetto di cioccolato a formare gli occhi e il naso del topino. Utilizzate le Smarties per le orecchie, come da foto.
Srotolate la rotella di liquirizia e utilizzatene un pezzettino per formare la coda del topino.
Fate riposare i topini al cioccolato in frigo per almeno un’ora prima di servire.
 
Con il bimby: Mettere nel boccale i biscotti: 5 sec. vel.6.
Aggiungere il Philadelphia, la Nutella e la marmellata: 15 sec. vel.4. Controllare di avere ottenuto un impasto compatto e lavorabile, prenderne un pò e lavorarlo dando la forma di una pallina allungata.
Schiacciarle leggermente e decorare con gli smarties per le orecchie, un pezzetto di rotella di liquirizia per la coda e le praline per gli occhi.
Lasciare riposare in frigorifero per almeno un'ora prima di servire.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...