lunedì 5 dicembre 2016

Hamburger di ceci



L'hamburger di ceci è un piatto unico vegetariano a base di ceci molto saporito che ben si presta a sostituire il classico hamburger di carne. L'hamburger di ceci può essere preparato con i ceci già cotti in scatola, oppure se avete in casa i ceci secchi, potete farli stare una notte in ammollo, poi scolarli, lessarli e frullarli. Sono davvero leggeri e sfiziosi.

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di ceci secchi o in lattina,
2 - 3 fette di pancarré,
1 scalogno,
2 uova,
sale,
2 cucchiaini di senape,
zenzero in polvere (qb),
1 mazzetto di prezzemolo,
olio, 
pangrattato

Per accompagnare:
insalata misticanza (qb),
pomodorini (qb)
Procedimento:
Mettere in ammollo i ceci secchi almeno la sera prima, in una ciotola piena d’acqua. Se siete in ritardo, potete usare anche i ceci precotti, anche se consiglio di usare quelli secchi, più gustosi e genuini.
Una volta che si saranno ammorbiditi, scolate i ceci e fateli bollire in acqua e foglia di alloro finché non saranno morbidi. La cottura dipende dai ceci, ma come minimo ci vorrà un’ora (45 minuti circa se usate la pentola a pressione).
Mettere nel mixer i ceci, lo scalogno, il pane, le uova, il sale, la senape e il prezzemolo e frullare il tutto.
Modellare gli hamburger con l'impasto precedentemente preparato, aiutandosi con un pò di pangrattato.
Ungere leggermente la bistecchiera e cuocere su entrambi i lati gli hamburger. Servire gli Hamburger di ceci con un' insalatina di misticanza e pomodorini.

venerdì 18 novembre 2016

Torta salata con asparagi e pancetta

La torta salata con asparagi e pancetta è un antipasto da servire anche tiepido o freddo, è gustosa e facilissima da preparare. Preparate questa torta salata in anticipo per avere un antipasto pronto o per aprire un menù in un'occasione speciale.

Ingredienti: 
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo,
7 asparagi grandi,
100 gr di pancetta a dadini affumicata,
2 uova, 
100 ml di latte, 
40 gr di grana padano o parmigiano grattugiato, 
sale,
pepe nero
 
Preparazione: Sbollentate gli asparagi in acqua salata per 10 minuti, quindi scolateli e tagliateli a rondelle tranne le punte che vi serviranno per decorazione. In una padella versate la pancetta e rosolate un paio di minuti. Lasciate raffreddare. Srotolare la pasta sfoglia e trasferirla con la sua carta da forno in una tortiera del diametro di 26 cm. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta. 
Coprire il fondo della sfoglia con le rondelle di asparagi e la pancetta.
In una ciotola mettere le uova, con il latte, un generoso pizzico di sale, il pepe nero ed il formaggio grattugiato. Sbattere il tutto con una piccola frusta in modo da amalgamare bene gli ingredienti.Versare la crema così ottenuta nella torta e ripiegare i bordi. An antipasto da servire anche tiepido o freddo, la quiche con asparagi e pancetta è gustosa e facilissima da preparare.Preparate questa quiche in anticipo per avere un antipasto pronto per aprire un menu in un'occasione speciale. ggiungere le punte degli asparagi sistemandole a raggera.
Cospargere con un pò di grana o parmigiano. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti. La torta salata asparagi e pancetta, può essere preparata in anticipo e poi riscaldata in forno all’ultimo momento per qualche minuto.

mercoledì 16 novembre 2016

Crostini con burrata e prosciutto crudo

Se siete amanti della burrata, eccovi una ricetta assolutamente da provare, è un antipasto colorato e sfizioso, ideale per essere servito in un buffet o per aprire un pasto accontentando i diversi gusti degli ospiti.

Ingredienti:
fette di pane,
1 burrata,
prosciutto di Parma,
basilico,
peperoncino secco (o in polvere),
olio evo (qb),
sale

Preparazione: Abbrustolite del pane a fette, posatevi sopra il crudo a fette doppie, dei pezzi di burrata, il basilico fresco tritato e del peperoncino secco sbriciolato. Condire con un filo d'olio e un pizzico di sale. Servire il vostro antipasto. 

lunedì 14 novembre 2016

Torta 7 vasetti salata con zucchine e prosciutto cotto


La torta 7 vasetti salata è una variante sfiziosa dell’omonima versione dolce. Da questa, infatti, ha ereditato il simpatico metodo di pesatura da cui deriva il suo nome: il vasetto dello yogurt diventa l’unità di misura per pesare gli ingredienti che formano l’impasto. 
E' una pietanza originale e gustosa, che potrete servire come antipasto oppure come simpatico finger food in un buffet. 
Ho già programmato di rifarla questa settimana, ci è piaciuta troppo!!! ^_^ 

Ingredienti: 
2 zucchine,
menta (qb)
2 uova,
1 spicchio d'aglio,
1 vasetto di yogurt bianco magro,
1 vasetto di olio di semi,
3 vasetti di farina 00,
1 vasetto di parmigiano grattugiato,
1 vasetto di latte,
1 bustina di lievito istantaneo,
150 gr di prosciutto cotto,
150 gr di scamorza

Preparazione: Tagliare a cubetti le zucchine. Mettere in una padella uno spicchio d'aglio, le zucchine e la menta far cuocere. Poi eliminare l'aglio. In una ciotola a parte mescolare le uova, loyogurt, l'olio, la farina, il formaggio, il latte, il lievito, mescolare con una frusta. Aggiungere il prosciutto cotto tagliato a dadini e le zucchine cotte in precedenza, la scamorza tagliata a cubetti. Mescolare per bene l'impasto. Ungere e imburrare una teglia da 24 cm e versare l'impasto, livellarlo e cuocere in forno a 180° per 40 minuti. Lasciare intiepidire e servire.

lunedì 7 novembre 2016

Platessa al limone


La platessa al limone è una ricetta leggera e dietetica a base di questo pesce dalle carni morbide e delicate, simile alla sogliola, ma decisamente più economico. Per fare questa ricetta, veramente semplice e gustosa, potete usare i filetti di platessa freschi, oppure quelli surgelati, in quest'ultimo caso dovete farli scongelare. Poneteli nel frigo per qualche ora e fino ad una notte intera, prima di procedere alla preparazione.


Ingredienti per 2 persone:
400 gr di Filetti di platessa,  
10 gr (4 cucchiaini) Olio,
40 gr Farina,
succo di limone qb, (mezzo limone)
Prezzemolo qb,
  
Preparazione: Lavate accuratamente i filetti di platessa e asciugateli con della carta cucina. Infarinate i filetti di platessa, in modo che siano ricoperti da ambo le parti, avendo cura di utilizzare tutta o quasi la farina disponibile.
In una padella versate i due cucchiaini d'olio e portatelo a temperatura. Adagiate i filetti nella padella rigirandoli delicatamente per consentire alla farina di dorarsi da entrambi i lati. A questo punto aggiungete un pò di sale, il prezzemolo fresco finemente tritato, il succo di mezzo limone e mezzo bicchiere d'acqua che lascerete evaporare a fuoco alto. Servire subito! Buon appetito!

mercoledì 19 ottobre 2016

Liquore alle caramelle Mou

 
Oggi voglio rallegrarvi con la ricetta del liquore alle caramelle mou, un liquore cremoso e delicato, poco alcolico quindi adatto anche a chi non beve liquori. Vi consiglio di prepararne in gran quantità perchè è graditissimo dopo un pasto e da offrire agli invitati. Può essere una bellissima idea regalo da inserire nei cesti natalizi. Può essere servito a temperatura ambiente, ma ancora più buono se servito freddo.  Ricetta trovata sul blog Anna creazioni in cucina.
 Ingredienti per 1,2 l di liquore: 
360 gr di caramelle mou alla panna (tipo Alpenliebe),
350 ml di latte intero o parzialmente scremato a lunga conservazione,
200 ml di panna da montare a lunga conservazione,
110 ml di alcool 95°



Procedimento metodo tradizionale:
Tritate le caramelle mou utilizzando un mixer o un frullatore. Nel caso non disponete di un mixer o un tritatutto per tritare le caramelle potete anche utilizzarle intere, impiegheranno solo più tempo a sciogliersi ma otterrete lo stesso risultato.  In una pentola capiente versate la panna e il latte e iniziate a riscaldarli a fuoco basso, poi versate le caramelle tritate o intere. Fate sciogliere bene le caramelle sempre a fuoco basso, impiegheranno 15-20 minuti circa. Quando sono completamente sciolte spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente . Una volta freddo aggiungete l’alcool, mescolate e filtrate con un colino a maglie strette per elimanre eventuali grumi e imbottigliate. Il liquore alla caramella mou non va consumato subito ma lasciato riposare per 7-10 giorni. Servitelo a temperatura ambiente o freddo e scuotete un pò la bottiglia prima di versarlo.

Procedimento metodo Bimby:
Mettete le caramelle mou nel boccale tritate 10 secondi velocità 8, aggiungete la panna aggiungete anche il latte azionate 15 minuti 100° velocità 3. Lasciate raffreddare completamente, quando sarà ben freddo aggiungete l’alcool per liquori a 95°, azionate 5 secondi, velocità 3. Trasferite il liquore alla caramella mou in bottiglie filtrandolo con un colino a maglie strette per eliminare eventuali grumi. 
Il liquore alla caramella mou non va consumato subito ma lasciato riposare per 7-10 giorni.

lunedì 10 ottobre 2016

Pesto di tonno


Il pesto di tonno è un condimento veloce per condire la pasta, apprezzato da tutti e si prepara in un attimo, basta mettere tutti gli ingredienti nel mixer e nel tempo che la pasta impiega a cuocere, il nostro pesto di tonno è pronto.
Può essere usato per condire una pasta fredda, basta scolare la pasta al dente e aggiungere il pesto al tonno e amalgamare il tutto in una ciotola, aggiungendo magari qualche pomodorino pachino tagliato in quattro. Vi leccherete i baffi.

Ingredienti: 
200 gr di tonno sott'olio,
prezzemolo (qb)
130 gr di latte,
80 gr di pramigiano reggiano,
olio extra vergine di oliva (qb),
pepe nero (qb)

Preparazione: Mettere tutti gli ingredienti nel boccale del frullatore e frullare bene finchè gli ingredienti sono tutti ben amalgamati. Una volta pronto potete utilizzarlo per condire la pasta.

Con il Bimby: Mettere nel boccale il tonno ed il prezzemolo: 10 sec. vel. 7. Aggiungere il latte: 10 sec. vel. 7. Aggiungere il parmigiano: 20 sec. vel. 7. Aggiungere un filo d'olio e il pepe: 10 sec. vel. 2.

giovedì 6 ottobre 2016

Cannelloni con tonno e mozzarella

I cannelloni con tonno e mozzarella sono un primo piatto con un ripieno insolito e alternativo, ho preso spunto dal blog La cucina di Lilla utilizzando però i cannelloni già pronti, ancora più veloce no!!! Risultato... buonissimi!!!
 
Ingredienti
1 confezione di cannelloni, 
3 scatolette di tonno da 80 gr,
3 mozzarella (da 100 gr l'una),
capperi dissalati,
prezzemolo,
pomodori pelati a cubetti (400 gr),
1 cipolla piccola,
1 spicchio di aglio,
sale
 
Preparazione: Preparare il ripieno, dissalare i capperi e tritarli grossolanamente con le mozzarelle e il tonno. Unire un pò di prezzemolo. Riempire i cannelloni fino ad esaurimento del ripieno.
Per il sugo far rosolare in una padella la cipolla tritata e uno spicchio di aglio. Poi unire la passata di pomodoro, salate, unite il prezzemolo e cuocere per 15 minuti. Disporre in una teglia uno strato di sugo, adagiare i cannelloni e ricoprire con il sugo e qualche cucchiaino di parmigiano grattugiato.
Infornare per 15 minuti a 200°, più 2 minuti di grill per fare la crosticina al di sopra.
Servire ben caldi in modo che rimangano filanti.

venerdì 23 settembre 2016

Trota salmonata al cartoccio

La trota salmonata al cartoccio è un secondo piatto davvero veloce da preparare, saporito e poco calorico. All’interno del cartoccio si possono aggiungere delle verdure, per esempio, patate, ma anche zucchine, carote, finocchi o broccoli, purché tagliati piuttosto piccoli, che insaporiranno la trota salmonata e risulteranno un buon contorno, cotto con pochissimi grassi. Io ho utilizzato un'emulsione fatta con olio d'oliva, limone e prezzemolo ma potete tranquillamente utilizzare altri aromi come del succo d'arancia e rosmarino.
Servite la trota salmonata al cartoccio appena sfornata, volendo anche dentro al suo stesso cartoccio.

Ingredienti:
1 da 400/500 gr circa trota salmonata,
1 spicchio aglio,
1 cucchiaio di olio evo,
sale (qb),
un ciuffo di prezzemolo,
2/3 pomodorini,
2/3 fettine sottili di limone

Preparazione: Pulire la trota salmonata, togliendo le interiora, e lavarlo bene. Stendere un foglio di carta d’alluminio e poggiare al centro la trota, mettere nella pancia del pesce un ciuffetto di prezzemolo, metà dello spicchio d’aglio, un pomodorino tagliato in due, olio e sale; gli stessi ingredienti metterli anche sul pesce, insieme alle fettine di limone. Avvolgere bene la stagnola attorno al pesce e infornalo a 200° per 20 minuti circa. Verificare la cottura del pesce, non richiudere il cartoccio ma accendere il grill e farlo leggermente dorare. Potete servirlo a tavola all'interno del cartoccio stesso, arrotolata intorno al pesce e guarnito con del limone fresco e qualche foglia di prezzemolo.

venerdì 16 settembre 2016

Friggitelli fritti


I Friggitelli sono chiamati così per il fatto che, spesso, sono gustati fritti. Sono piccoli peperoni verdi dolci dalla forma allungata, tipici della cucina del Sud. Non vanno confusi con i friarielli napoletani, che sono invece broccoletti di cime di rapa.
Sono un ottimo contorno, semplice e veloce da preparare, in cui il sapore del peperone friggitello viene particolarmente messo in risalto dalla cottura semplice e veloce. Sono un ottimo accompagnamento a secondi piatti a base di carne, soprattutto di maiale, ma si sposano bene anche con il pesce o con uova e frittate in genere. I friggitelli fritti sono buoni sia caldi che freddi. Io li adoro ^_^
Ingredienti:
400 gr di friggitelli,
1 cucchiaio di olio,
sale,
origano,
olio evo

Preparazione: Lavare i friggitelli. Mettere in una capace pentola o padella antiaderente i friggitelli interi uno accanto all'altro e portarla sul fuoco. Quando cominciano a sfrigolare unire un pizzico di sale e una spolverata di origano e mescolare uniformemente. Abbassare la fiamma, coprire e cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti circa, fintanto che non appasciscano. Scoperchiare, alazare la fiamma e cuocere qualche minuto ancora. Regolare di sale e servire.

mercoledì 14 settembre 2016

Pasta con panna e speck

La pasta con panna e speck è un primo piatto dal sapore deciso e molto particolare. La ricetta è davvero semplice e veloce da preparare, adatta a diversi stili di vita: studenti, uomini single e lavoratori, fidatevi vi leccherete i baffi..... ;-D

Ingredienti per 2 persone:
160 gr di pennette,
20 gr di cipolla bianca,
100 gr di speck,
150 gr di panna da cucina,
30 gr di burro,
40 gr di parmigiano,
1 ciuffo di prezzemolo,
pepe nero

Preparazione: Per prima cosa, mettete a bollire l'acqua e iniziare a cuocere la pasta insieme al condimento, per far coincidere i tempi. Tritate finemente la cipolla e poi tagliate lo speck a listarelle, mettete da parte e passate alla lavorazione successiva. Grattate anche il parmigiano e tritate il prezzemolo. Prendete una padella antiaderente ampia e scioglietevi il burro a fuoco medio. Aggiungete quindi la cipolla a soffriggere e lasciatela andare finché non diviene trasparente. Quindi aggiungete lo speck per far insaporire il tutto per almeno 5 minuti.
La panna va aggiunta negli ultimi due o tre minuti della cottura, in modo che non bollisca ma si scaldi semplicemente.
Infine quando la pasta sarà cotta scolatela e saltatela in padella. Mescolate bene e quindi aggiungete il parmigiano e una spolverata di pepe nero. Mescolate ancora e quindi aggiungete il prezzemolo. Impiattate ben caldo e servite velocemente in tavola mettendo accanto ancora del parmigiano e del pepe nero.

venerdì 9 settembre 2016

Involtini di salmone al sesamo

Gli involtini di salmone al sesamo sono un antipasto veloce da fare, si possono preparare in anticipo, bastano pochi ingredienti per ottenere un antipasto molto carino da presentare in tavola. La ricetta l'ho trovata sul sito di Misya.


Ingredienti per 8 involtini:
200 gr di salmone affumicato
80 gr di Philadelphia 
1 fascetto di rucola 
4 cucchiai di semi di sesamo
Preparazione: Disponete le fettine di salmone su di un piano e spalmate uno strato di Philadelphia.
Lavate ed asciugate la rucola e disponetela sullo strato di Philadelphia.
Arrotolate delicatamente gli involtini di salmone.
Cospargete con i semi di sesamo tostati ogni involtino di salmone fino a far aderire i semini su tutta la superficie dell'involtino. Disponete gli involtini su un piatto da portata e riponete in frigo per 1 ora prima di servire.

venerdì 2 settembre 2016

Spaghetti con le vongole veloci


Gli spaghetti con le vongole veloci, sono un primo piatto molto veloce nella preparazione, se avete la possibilità di prenderle fresche il piatto sarà ancora più buono, considerate però che dovete lasciarle spurgare per circa un'ora in acqua e sale per poi procedere con la cottura.
In caso di ospiti improvvisi, o semplicemente per preparare un primo piatto della cucina di tutti i giorni, questa ricetta potrà sicuramente tornarvi utile.

Ingredienti:
350 gr di spaghetti,
1 barattolo di vongole al naturale sgusciate,
1 barattolo di pomodorini,
prezzemolo,
1 spicchio d'aglio,

olio extravergine d’oliva,
un pezzetto di peperoncino fresco

Preparazione: Mettere sul fuoco una pentola che servirà per lessare gli spaghetti. Intanto che l’acqua per la pasta raggiunge l’ebollizione, preparare un bel trito di aglio e prezzemolo; una volta pronto prendere una larga padella, che possa poi contenere anche gli spaghetti, e mettere un pò di olio d’oliva e il peperoncino fresco a pezzetti. Farlo scaldare un pò, quindi versare il trito di aglio e prezzemolo; non aspettate che l’olio sia eccessivamente caldo perchè rischiereste di far bruciare il prezzemolo che invece deve solo appassire.
A questo punto aprite il barattolo delle vongole e versate nella padella il liquido di conservazione tenendo da parte le vongole; alzare un pò la fiamma e farlo ritirare un pò, quindi aggiungere i pomodorini.
Regolare di sale e far cuocere per circa 10 minuti a tegame coperto, schiacciando di tanto in tanto i pomodorini con la paletta di legno.
Verso fine cottura unire le vongole; cuocere ancora per un minuto e spegnere il fuoco. Le vongole sono già cotte quindi non necessitano di ulteriore cottura altrimenti diventerebbero gommose.
Lessare gli spaghetti, toglierli dalla pentola con una pinza da cucina in modo che trattengano un poco della loro acqua di cottura e versarli nella padella. Amalgamare il tutto a fuoco vivo e portare in tavola gli spaghetti alle vongole veloci caldissimi.

mercoledì 31 agosto 2016

Muffin salati alla birra e cipolla di Tropea





I muffin salati alla birra e cipolla di Tropea, sono stati una bellissima scoperta, un sapore e una consistenza davvero particolari. Si possono servire sia caldi che tiepidi accompagnati da salumi e una bella birra fresca.

Ingredienti per 13 muffin:
180 gr farina bianca 00
3 uova
10cl birra chiara
10 cl olio EVO
100 gr emmental grattugiato
2 cipolle medie
1 bustina liveito di birra secco
sale e pepe q.b.
     
Preparazione: Per prima cosa tagliate la cipolla in piccoli pezzi (taglio a brunoise) e far dorare in un paio di cucchiai di olio poi spegnere e far raffreddare.
 In una ciotola sbattere leggermente con una frusta le uova, l'olio e la birra. 
Aggiungere farina cipolle e formaggio, salare e pepare. Aggiungere in ultimo il lievito e mescolare bene, limpasto deve risultare piuttosto morbido come quello dei muffin dolci. Versare l'impasto negli stampini monoporzione fino all'orlo, ne dovrebbero venire circa 12, e infornare in forno ventilato a 180°. Lasciar cuocere per 20 minuti circa a seconda della grandezza degli stampini.

venerdì 26 agosto 2016

Scarola saltata in padella



La scarola saltata in padella è un contorno tipico del Sud Italia, saporito e veloce da preparare, un modo diverso per mangiare la verdura: in questa ricetta infatti la scarola viene cotta in padella e insaporita con alici sott’olio, capperi, olive e pinoli. La scarola saltata in padella è un contorno adatto ad accompagnare secondi piatti sia di carne che di pesce; in più  costituisce anche un ottimo ripieno per torte salate e focacce.

Ingredienti per 4 persone: 
2 cespi di scarola, 
4 alici sott’olio, 
3 cucchiai di olio evo, 
2 cucchiaio di capperi, 
3 cucchiai di pinoli, 
100 gr di olive nere,
1 spicchio d’aglio, 
Sale qb

Preparazione: Prendete il cespo di scarola e staccatene le foglie, eliminando la parte bianca finale di quelle più grandi; sciacquatele quindi una ad una accuratamente, per eliminare la terra. Spezzate le foglie più grandi in due o tre parti. In un’ampia padella mettete l’olio, i filetti di alici e l’aglio e fateli soffriggere finché le alici non si saranno sciolte; aggiungete quindi la scarola e copritela subito con un coperchio. Fatela cuocere coperta per circa 5 minuti, finché non si sarà notevolmente ammorbidita. Continuate la cottura con la padella scoperta per altri 4-5 minuti, aggiungendo anche i capperi tritati, le olive nere e i pinoli. Fate cuocere ancora per qualche minuto, finché l’acqua di vegetazione non sarà completamente assorbita. Servite la scarola in padella subito, per accompagnare il vostro secondo piatto.

giovedì 25 agosto 2016

Lasagne con crema di zucchine e tonno

Le lasagne con crema di zucchine e tonno, è un primo piatto gustoso e delicato.
Bastano pochi ingredienti per ottenere un piatto leggero e saporito! L'abbinamento di zucchine e tonno mi piace molto, infatti l'ho utilizzo spesso nella pasta, per condire la pizza e stavolta ho voluto provarlo anche per le lasagne.. e il risultato è stato fantastico!!


Ingredienti:
6 sfoglie di lasagne,
parmigiano grattugiato (qb),
1 scatoletta di tonno sott'olio da 160 gr,

Per la crema di zucchine:
1 kg di zucchine,
30 gr di olio,
1 cipolla,
250 gr di Philadelphia,
sale (qb),
pepe nero (qb)

Preparazione:
Lavate le zucchine, tagliate le estremità e tagliatele a cubetti piccoli.
Cuocete le zucchine in padella per circa 15 minuti, con un pò di cipolla tritata, un filo d’olio d’oliva ed un pizzico di sale, facendo asciugare completamente.
A fine cottura frullate le zucchine, aggiungete la Philadelphia e amalgamate bene.
Ora procedete con la composizione delle lasagne coprite il fondo della teglia con un pò di crema alle zucchine e alternate strati di lasagne con mozzarella, crema di zucchine e tonno sgocciolato e spolverizzate con parmigiano grattugiato.
Completate con un ultimo strato di lasagne, crema di zucchine, parmigiano e un filo d'olio. Infornare a 180/200° per 20-30 minuti. Fate riposare la lasagna alle zucchine e tonno nel forno spento per 5 minuti dopodichè servite.
   

martedì 23 agosto 2016

Spezzatino con i piselli



Lo spezzatino di vitello con piselli è un secondo piatto classico della tradizione italiana, che si trova proposto in tante regioni diverse, con numerose piccole varianti. E' molto veloce da preparare, ed è un’ottima ricetta anche per i bambini che insieme alla carne mangeranno le verdure!
Quando fa freddo, lo spezzatino di vitello con piselli si può servire accompagnato con purè di patate, polenta o con un semplice riso pilaf. Altrimenti servire del buon pane fresco... la scarpetta è d'obbligo!
Lo spezzatino così preparato si conserva per un giorno in frigorifero. Riscaldarlo su fiamma dolce prima di gustarlo.
Variante: Aggiungere 400 gr di patate tagliate a tocchetti al posto dei piselli.

Ingredienti per 4 persone:

600 gr bocconcini di vitello,
30 gr farina oo per infarinare,
1 cipolla piccola,
1 media carota,

1 gambo sedano,
40 grammi Olio evo,
100 gr vino bianco, per sfumare,
200 gr polpa di pomodoro,
300 gr piselli surgelati

Preparazione: Tritare finemente carota, cipolla e sedano. Quindi fate rosolare questo trito in una pentola dove avrete messo a scaldare 4 cucchiai di olio. Dopo aver tagliato la carne con uno spessore di circa 2-3 cm, infatinatela in una ciotola e aggiungete in pentola, insieme al soffritto. Quindi mescolate e lasciatela dorare. Dopo che la carne si sarà dorata, sfumatela con il vino bianco e aggiungete in pentola, insieme al soffritto. Quindi mescolate e lasciatela dorare. Dopo che la carne si sarà dorata, sfumatela con il vino bianco. Aggiungete il pomodoro , il sale, il pepe nero a piacere e fate cuocere lo spezzatino coperto con un coperchio per 40 minuti. Se notate che lo spezzatino è un pò troppo asciutto aggiungete un mestolo di acqua calda. Unite i piselli e lasciateli cuocere per 10-15 minuti.

Con il Bimby: Mettere Nel boccale la cipolla sedano, carota tritare: 5 sec. vel. 7, raccogliere il trito con la spatola.
Unire l’olio e  appassire 3 min .1oo° vel 1. Infarinare i bocconcini di carne metterli nel boccale, insaporire: 5 min. temp. Varoma/  Funzionamento in senso antiorario / vel.  impostazione mescolare dolce. Aggiungere il vino e sfumare: 5 min tem varoma/ Funzionamento in senso antiorario/ velimpostazione mescolare dolce.
Aggiungere il pomodoro, il sale, pepe nero, cuocere: 20 min 100°/ Funzionamento in senso antiorario /  vel impostazione mescolare dolce. Unire i piselli  aggiustare di sale e cuocere per altri 20 min. 100°/ Funzionamento in senso antiorario /vel impostazione mescolare dolce.

martedì 26 luglio 2016

Quiche con piselli e pancetta



La quiche con piselli e pancetta può essere servita come antipasto o secondo piatto accompagnandola con una bella e ricca insalata mista. Si gusta in genere tiepida. E' ottima anche il giorno dopo, a temperatura ambiente. Si presta inoltre per essere mangiata anche fuori casa.
Eccomi di nuovo qui nel mio blog!!! Sono ritornata bella carica dopo il matrimonio, mi mancava scrivere..... il tempo a disposizione sarà più ridotto ma non mancheranno i miei esperimenti e i miei pasticci in cucina tranquilli.....

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo
200 gr di piselli
1 cipolla
125 gr di pancetta affumicata
2 uova
100 ml di latte
100 gr di formaggio grattugiato
sale
pepe

Preparazione: Tritate la cipolla e mettetela in padella con l’olio e i piselli, il sale e il pepe. Fate cuocere per circa 10 minuti, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Srotolare la pasta sfoglia e trasferirla con la sua carta da forno in una tortiera del diametro di 27/28 cm. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versate dentro i piselli.
In una ciotola mettere le uova, con il latte, un generoso pizzico di sale ed il formaggio grattugiato. Sbattere il tutto con una piccola frusta in modo da amalgamare bene gli ingredienti.  Quindi versate sopra i piselli, distribuire la pancetta e ripiegare i bordi cercando di formare un cordoncino. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti.

venerdì 17 giugno 2016

Ciambella all'acqua al cacao


La torta all’acqua al cacao è una torta leggera e golosa adatta alla prima colazione o alla merenda. E’ senza uova, senza burro e latte, perfetta per gli intolleranti e per chi è a dieta.
Vi conquisterà al primo morso! Una volta sfornata e lasciata raffreddare la potete consumare semplice o farcendola con un velo della marmellata che più vi piace.
La ricetta l'ho trovata sul blog In cucina con Pagnottina.



Ingredienti per una tortiera da 24 cm:
250 gr di acqua
230 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro
30 gr di olio di semi
160 gr di zucchero (io 200 gr)
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Preparazione: Mischiare gli ingredienti liquidi, acqua e olio in una terrina. In un’altra ciotola mischiamo gli ingredienti secchi, farina, cacao, zucchero, lievito e vanillina e li uniamo con quelli liquidi mischiando bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Imburriamo la tortiera e versiamo il composto. Cuociamo in forno caldo a 180° per 30 minuti circa. Lasciamo raffreddare e cospargiamo di zucchero a velo.

Per il Bimby: Inserire nel boccale l’acqua e l’olio, 10 sec. a vel. 4. Aggiungere la farina, il cacao amaro in polvere, lo zucchero, il lievito, la vanillina, 30 sec. a vel. 3/4, in modo da ottenere un composto omogeneo. Continuiamo come sopra.

venerdì 10 giugno 2016

Palline ai Pan di stelle e Nutella



Le palline ai Pan di Stelle e Nutella sono dei golosi dolcetti realizzati con biscotti Pan di stelle sbriciolati e amalgamati con Nutella e farina di cocco. Sono facilissimi e veloci da preparare, piaceranno a grandi e piccini, si accompagnano bene sia  ad un caffè o thè pomeridiano sia come dolcetto alla fine di una cenetta. Una golosità a cui non si può resistere: uno tira l’altro.



Ingredienti: 
700 gr di biscotti tipo Pan di stelle, 
400 gr di Nutella, 
250 gr di mascarpone, 
cocco secco grattugiato q.b.

Preparazione: Tritare i biscotti (in realtà vanno bene tutti i tipi di biscotti secchi, sia normali che al cioccolato) in un mixer, dopodichè metterli in una ciotola assieme al mascarpone e alla Nutella. Mescolare il tutto utilizzando un cucchiaio di legno, fino a quando avrete ottenuto un composto uniforme molto denso, quindi coprirlo con la pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per 45 minuti circa. Prelevare con un cucchiaio un pò di composto per volta (circa 45 gr), poi lavorarlo con i palmi delle mani, in modo da formare delle palline. Passare tutte le palline nel cocco grattugiato e disporle su di una teglia foderata di carta da forno. Lasciare raffreddare le palline in frigorifero per circa 3 ore prima di servirle.
Idea golosa: volendo potete utilizzare oltre al cocco anche nocciole o mandorle tritate, oppure palline di zucchero colorate, insomma, potete decorare le tue palline come preferite!
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...