venerdì 23 settembre 2016

Trota salmonata al cartoccio

La trota salmonata al cartoccio è un secondo piatto davvero veloce da preparare, saporito e poco calorico. All’interno del cartoccio si possono aggiungere delle verdure, per esempio, patate, ma anche zucchine, carote, finocchi o broccoli, purché tagliati piuttosto piccoli, che insaporiranno la trota salmonata e risulteranno un buon contorno, cotto con pochissimi grassi. Io ho utilizzato un'emulsione fatta con olio d'oliva, limone e prezzemolo ma potete tranquillamente utilizzare altri aromi come del succo d'arancia e rosmarino.
Servite la trota salmonata al cartoccio appena sfornata, volendo anche dentro al suo stesso cartoccio.

Ingredienti:
1 da 400/500 gr circa trota salmonata,
1 spicchio aglio,
1 cucchiaio di olio evo,
sale (qb),
un ciuffo di prezzemolo,
2/3 pomodorini,
2/3 fettine sottili di limone

Preparazione: Pulire la trota salmonata, togliendo le interiora, e lavarlo bene. Stendere un foglio di carta d’alluminio e poggiare al centro la trota, mettere nella pancia del pesce un ciuffetto di prezzemolo, metà dello spicchio d’aglio, un pomodorino tagliato in due, olio e sale; gli stessi ingredienti metterli anche sul pesce, insieme alle fettine di limone. Avvolgere bene la stagnola attorno al pesce e infornalo a 200° per 20 minuti circa. Verificare la cottura del pesce, non richiudere il cartoccio ma accendere il grill e farlo leggermente dorare. Potete servirlo a tavola all'interno del cartoccio stesso, arrotolata intorno al pesce e guarnito con del limone fresco e qualche foglia di prezzemolo.

venerdì 16 settembre 2016

Friggitelli fritti


I Friggitelli sono chiamati così per il fatto che, spesso, sono gustati fritti. Sono piccoli peperoni verdi dolci dalla forma allungata, tipici della cucina del Sud. Non vanno confusi con i friarielli napoletani, che sono invece broccoletti di cime di rapa.
Sono un ottimo contorno, semplice e veloce da preparare, in cui il sapore del peperone friggitello viene particolarmente messo in risalto dalla cottura semplice e veloce. Sono un ottimo accompagnamento a secondi piatti a base di carne, soprattutto di maiale, ma si sposano bene anche con il pesce o con uova e frittate in genere. I friggitelli fritti sono buoni sia caldi che freddi. Io li adoro ^_^
Ingredienti:
400 gr di friggitelli,
1 cucchiaio di olio,
sale,
origano,
olio evo

Preparazione: Lavare i friggitelli. Mettere in una capace pentola o padella antiaderente i friggitelli interi uno accanto all'altro e portarla sul fuoco. Quando cominciano a sfrigolare unire un pizzico di sale e una spolverata di origano e mescolare uniformemente. Abbassare la fiamma, coprire e cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti circa, fintanto che non appasciscano. Scoperchiare, alazare la fiamma e cuocere qualche minuto ancora. Regolare di sale e servire.

mercoledì 14 settembre 2016

Pasta con panna e speck

La pasta con panna e speck è un primo piatto dal sapore deciso e molto particolare. La ricetta è davvero semplice e veloce da preparare, adatta a diversi stili di vita: studenti, uomini single e lavoratori, fidatevi vi leccherete i baffi..... ;-D

Ingredienti per 2 persone:
160 gr di pennette,
20 gr di cipolla bianca,
100 gr di speck,
150 gr di panna da cucina,
30 gr di burro,
40 gr di parmigiano,
1 ciuffo di prezzemolo,
pepe nero

Preparazione: Per prima cosa, mettete a bollire l'acqua e iniziare a cuocere la pasta insieme al condimento, per far coincidere i tempi. Tritate finemente la cipolla e poi tagliate lo speck a listarelle, mettete da parte e passate alla lavorazione successiva. Grattate anche il parmigiano e tritate il prezzemolo. Prendete una padella antiaderente ampia e scioglietevi il burro a fuoco medio. Aggiungete quindi la cipolla a soffriggere e lasciatela andare finché non diviene trasparente. Quindi aggiungete lo speck per far insaporire il tutto per almeno 5 minuti.
La panna va aggiunta negli ultimi due o tre minuti della cottura, in modo che non bollisca ma si scaldi semplicemente.
Infine quando la pasta sarà cotta scolatela e saltatela in padella. Mescolate bene e quindi aggiungete il parmigiano e una spolverata di pepe nero. Mescolate ancora e quindi aggiungete il prezzemolo. Impiattate ben caldo e servite velocemente in tavola mettendo accanto ancora del parmigiano e del pepe nero.

venerdì 9 settembre 2016

Involtini di salmone al sesamo

Gli involtini di salmone al sesamo sono un antipasto veloce da fare, si possono preparare in anticipo, bastano pochi ingredienti per ottenere un antipasto molto carino da presentare in tavola. La ricetta l'ho trovata sul sito di Misya.


Ingredienti per 8 involtini:
200 gr di salmone affumicato
80 gr di Philadelphia 
1 fascetto di rucola 
4 cucchiai di semi di sesamo
Preparazione: Disponete le fettine di salmone su di un piano e spalmate uno strato di Philadelphia.
Lavate ed asciugate la rucola e disponetela sullo strato di Philadelphia.
Arrotolate delicatamente gli involtini di salmone.
Cospargete con i semi di sesamo tostati ogni involtino di salmone fino a far aderire i semini su tutta la superficie dell'involtino. Disponete gli involtini su un piatto da portata e riponete in frigo per 1 ora prima di servire.

venerdì 2 settembre 2016

Spaghetti con le vongole veloci


Gli spaghetti con le vongole veloci, sono un primo piatto molto veloce nella preparazione, se avete la possibilità di prenderle fresche il piatto sarà ancora più buono, considerate però che dovete lasciarle spurgare per circa un'ora in acqua e sale per poi procedere con la cottura.
In caso di ospiti improvvisi, o semplicemente per preparare un primo piatto della cucina di tutti i giorni, questa ricetta potrà sicuramente tornarvi utile.

Ingredienti:
350 gr di spaghetti,
1 barattolo di vongole al naturale sgusciate,
1 barattolo di pomodorini,
prezzemolo,
1 spicchio d'aglio,

olio extravergine d’oliva,
un pezzetto di peperoncino fresco

Preparazione: Mettere sul fuoco una pentola che servirà per lessare gli spaghetti. Intanto che l’acqua per la pasta raggiunge l’ebollizione, preparare un bel trito di aglio e prezzemolo; una volta pronto prendere una larga padella, che possa poi contenere anche gli spaghetti, e mettere un pò di olio d’oliva e il peperoncino fresco a pezzetti. Farlo scaldare un pò, quindi versare il trito di aglio e prezzemolo; non aspettate che l’olio sia eccessivamente caldo perchè rischiereste di far bruciare il prezzemolo che invece deve solo appassire.
A questo punto aprite il barattolo delle vongole e versate nella padella il liquido di conservazione tenendo da parte le vongole; alzare un pò la fiamma e farlo ritirare un pò, quindi aggiungere i pomodorini.
Regolare di sale e far cuocere per circa 10 minuti a tegame coperto, schiacciando di tanto in tanto i pomodorini con la paletta di legno.
Verso fine cottura unire le vongole; cuocere ancora per un minuto e spegnere il fuoco. Le vongole sono già cotte quindi non necessitano di ulteriore cottura altrimenti diventerebbero gommose.
Lessare gli spaghetti, toglierli dalla pentola con una pinza da cucina in modo che trattengano un poco della loro acqua di cottura e versarli nella padella. Amalgamare il tutto a fuoco vivo e portare in tavola gli spaghetti alle vongole veloci caldissimi.

mercoledì 31 agosto 2016

Muffin salati alla birra e cipolla di Tropea





I muffin salati alla birra e cipolla di Tropea, sono stati una bellissima scoperta, un sapore e una consistenza davvero particolari. Si possono servire sia caldi che tiepidi accompagnati da salumi e una bella birra fresca.

Ingredienti per 13 muffin:
180 gr farina bianca 00
3 uova
10cl birra chiara
10 cl olio EVO
100 gr emmental grattugiato
2 cipolle medie
1 bustina liveito di birra secco
sale e pepe q.b.
     
Preparazione: Per prima cosa tagliate la cipolla in piccoli pezzi (taglio a brunoise) e far dorare in un paio di cucchiai di olio poi spegnere e far raffreddare.
 In una ciotola sbattere leggermente con una frusta le uova, l'olio e la birra. 
Aggiungere farina cipolle e formaggio, salare e pepare. Aggiungere in ultimo il lievito e mescolare bene, limpasto deve risultare piuttosto morbido come quello dei muffin dolci. Versare l'impasto negli stampini monoporzione fino all'orlo, ne dovrebbero venire circa 12, e infornare in forno ventilato a 180°. Lasciar cuocere per 20 minuti circa a seconda della grandezza degli stampini.

venerdì 26 agosto 2016

Scarola saltata in padella



La scarola saltata in padella è un contorno tipico del Sud Italia, saporito e veloce da preparare, un modo diverso per mangiare la verdura: in questa ricetta infatti la scarola viene cotta in padella e insaporita con alici sott’olio, capperi, olive e pinoli. La scarola saltata in padella è un contorno adatto ad accompagnare secondi piatti sia di carne che di pesce; in più  costituisce anche un ottimo ripieno per torte salate e focacce.

Ingredienti per 4 persone: 
2 cespi di scarola, 
4 alici sott’olio, 
3 cucchiai di olio evo, 
2 cucchiaio di capperi, 
3 cucchiai di pinoli, 
100 gr di olive nere,
1 spicchio d’aglio, 
Sale qb

Preparazione: Prendete il cespo di scarola e staccatene le foglie, eliminando la parte bianca finale di quelle più grandi; sciacquatele quindi una ad una accuratamente, per eliminare la terra. Spezzate le foglie più grandi in due o tre parti. In un’ampia padella mettete l’olio, i filetti di alici e l’aglio e fateli soffriggere finché le alici non si saranno sciolte; aggiungete quindi la scarola e copritela subito con un coperchio. Fatela cuocere coperta per circa 5 minuti, finché non si sarà notevolmente ammorbidita. Continuate la cottura con la padella scoperta per altri 4-5 minuti, aggiungendo anche i capperi tritati, le olive nere e i pinoli. Fate cuocere ancora per qualche minuto, finché l’acqua di vegetazione non sarà completamente assorbita. Servite la scarola in padella subito, per accompagnare il vostro secondo piatto.

giovedì 25 agosto 2016

Lasagne con crema di zucchine e tonno

Le lasagne con crema di zucchine e tonno, è un primo piatto gustoso e delicato.
Bastano pochi ingredienti per ottenere un piatto leggero e saporito! L'abbinamento di zucchine e tonno mi piace molto, infatti l'ho utilizzo spesso nella pasta, per condire la pizza e stavolta ho voluto provarlo anche per le lasagne.. e il risultato è stato fantastico!!


Ingredienti:
6 sfoglie di lasagne,
parmigiano grattugiato (qb),
1 scatoletta di tonno sott'olio da 160 gr,

Per la crema di zucchine:
1 kg di zucchine,
30 gr di olio,
1 cipolla,
250 gr di Philadelphia,
sale (qb),
pepe nero (qb)

Preparazione:
Lavate le zucchine, tagliate le estremità e tagliatele a cubetti piccoli.
Cuocete le zucchine in padella per circa 15 minuti, con un pò di cipolla tritata, un filo d’olio d’oliva ed un pizzico di sale, facendo asciugare completamente.
A fine cottura frullate le zucchine, aggiungete la Philadelphia e amalgamate bene.
Ora procedete con la composizione delle lasagne coprite il fondo della teglia con un pò di crema alle zucchine e alternate strati di lasagne con mozzarella, crema di zucchine e tonno sgocciolato e spolverizzate con parmigiano grattugiato.
Completate con un ultimo strato di lasagne, crema di zucchine, parmigiano e un filo d'olio. Infornare a 180/200° per 20-30 minuti. Fate riposare la lasagna alle zucchine e tonno nel forno spento per 5 minuti dopodichè servite.
   

martedì 23 agosto 2016

Spezzatino con i piselli



Lo spezzatino di vitello con piselli è un secondo piatto classico della tradizione italiana, che si trova proposto in tante regioni diverse, con numerose piccole varianti. E' molto veloce da preparare, ed è un’ottima ricetta anche per i bambini che insieme alla carne mangeranno le verdure!
Quando fa freddo, lo spezzatino di vitello con piselli si può servire accompagnato con purè di patate, polenta o con un semplice riso pilaf. Altrimenti servire del buon pane fresco... la scarpetta è d'obbligo!
Lo spezzatino così preparato si conserva per un giorno in frigorifero. Riscaldarlo su fiamma dolce prima di gustarlo.
Variante: Aggiungere 400 gr di patate tagliate a tocchetti al posto dei piselli.

Ingredienti per 4 persone:

600 gr bocconcini di vitello,
30 gr farina oo per infarinare,
1 cipolla piccola,
1 media carota,

1 gambo sedano,
40 grammi Olio evo,
100 gr vino bianco, per sfumare,
200 gr polpa di pomodoro,
300 gr piselli surgelati

Preparazione: Tritare finemente carota, cipolla e sedano. Quindi fate rosolare questo trito in una pentola dove avrete messo a scaldare 4 cucchiai di olio. Dopo aver tagliato la carne con uno spessore di circa 2-3 cm, infatinatela in una ciotola e aggiungete in pentola, insieme al soffritto. Quindi mescolate e lasciatela dorare. Dopo che la carne si sarà dorata, sfumatela con il vino bianco e aggiungete in pentola, insieme al soffritto. Quindi mescolate e lasciatela dorare. Dopo che la carne si sarà dorata, sfumatela con il vino bianco. Aggiungete il pomodoro , il sale, il pepe nero a piacere e fate cuocere lo spezzatino coperto con un coperchio per 40 minuti. Se notate che lo spezzatino è un pò troppo asciutto aggiungete un mestolo di acqua calda. Unite i piselli e lasciateli cuocere per 10-15 minuti.

Con il Bimby: Mettere Nel boccale la cipolla sedano, carota tritare: 5 sec. vel. 7, raccogliere il trito con la spatola.
Unire l’olio e  appassire 3 min .1oo° vel 1. Infarinare i bocconcini di carne metterli nel boccale, insaporire: 5 min. temp. Varoma/  Funzionamento in senso antiorario / vel.  impostazione mescolare dolce. Aggiungere il vino e sfumare: 5 min tem varoma/ Funzionamento in senso antiorario/ velimpostazione mescolare dolce.
Aggiungere il pomodoro, il sale, pepe nero, cuocere: 20 min 100°/ Funzionamento in senso antiorario /  vel impostazione mescolare dolce. Unire i piselli  aggiustare di sale e cuocere per altri 20 min. 100°/ Funzionamento in senso antiorario /vel impostazione mescolare dolce.

martedì 26 luglio 2016

Quiche con piselli e pancetta



La quiche con piselli e pancetta può essere servita come antipasto o secondo piatto accompagnandola con una bella e ricca insalata mista. Si gusta in genere tiepida. E' ottima anche il giorno dopo, a temperatura ambiente. Si presta inoltre per essere mangiata anche fuori casa.
Eccomi di nuovo qui nel mio blog!!! Sono ritornata bella carica dopo il matrimonio, mi mancava scrivere..... il tempo a disposizione sarà più ridotto ma non mancheranno i miei esperimenti e i miei pasticci in cucina tranquilli.....

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotondo
200 gr di piselli
1 cipolla
125 gr di pancetta affumicata
2 uova
100 ml di latte
100 gr di formaggio grattugiato
sale
pepe

Preparazione: Tritate la cipolla e mettetela in padella con l’olio e i piselli, il sale e il pepe. Fate cuocere per circa 10 minuti, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Srotolare la pasta sfoglia e trasferirla con la sua carta da forno in una tortiera del diametro di 27/28 cm. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versate dentro i piselli.
In una ciotola mettere le uova, con il latte, un generoso pizzico di sale ed il formaggio grattugiato. Sbattere il tutto con una piccola frusta in modo da amalgamare bene gli ingredienti.  Quindi versate sopra i piselli, distribuire la pancetta e ripiegare i bordi cercando di formare un cordoncino. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti.

venerdì 17 giugno 2016

Ciambella all'acqua al cacao


La torta all’acqua al cacao è una torta leggera e golosa adatta alla prima colazione o alla merenda. E’ senza uova, senza burro e latte, perfetta per gli intolleranti e per chi è a dieta.
Vi conquisterà al primo morso! Una volta sfornata e lasciata raffreddare la potete consumare semplice o farcendola con un velo della marmellata che più vi piace.
La ricetta l'ho trovata sul blog In cucina con Pagnottina.



Ingredienti per una tortiera da 24 cm:
250 gr di acqua
230 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro
30 gr di olio di semi
160 gr di zucchero (io 200 gr)
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina

Preparazione: Mischiare gli ingredienti liquidi, acqua e olio in una terrina. In un’altra ciotola mischiamo gli ingredienti secchi, farina, cacao, zucchero, lievito e vanillina e li uniamo con quelli liquidi mischiando bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Imburriamo la tortiera e versiamo il composto. Cuociamo in forno caldo a 180° per 30 minuti circa. Lasciamo raffreddare e cospargiamo di zucchero a velo.

Per il Bimby: Inserire nel boccale l’acqua e l’olio, 10 sec. a vel. 4. Aggiungere la farina, il cacao amaro in polvere, lo zucchero, il lievito, la vanillina, 30 sec. a vel. 3/4, in modo da ottenere un composto omogeneo. Continuiamo come sopra.

venerdì 10 giugno 2016

Palline ai Pan di stelle e Nutella



Le palline ai Pan di Stelle e Nutella sono dei golosi dolcetti realizzati con biscotti Pan di stelle sbriciolati e amalgamati con Nutella e farina di cocco. Sono facilissimi e veloci da preparare, piaceranno a grandi e piccini, si accompagnano bene sia  ad un caffè o thè pomeridiano sia come dolcetto alla fine di una cenetta. Una golosità a cui non si può resistere: uno tira l’altro.



Ingredienti: 
700 gr di biscotti tipo Pan di stelle, 
400 gr di Nutella, 
250 gr di mascarpone, 
cocco secco grattugiato q.b.

Preparazione: Tritare i biscotti (in realtà vanno bene tutti i tipi di biscotti secchi, sia normali che al cioccolato) in un mixer, dopodichè metterli in una ciotola assieme al mascarpone e alla Nutella. Mescolare il tutto utilizzando un cucchiaio di legno, fino a quando avrete ottenuto un composto uniforme molto denso, quindi coprirlo con la pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigorifero per 45 minuti circa. Prelevare con un cucchiaio un pò di composto per volta (circa 45 gr), poi lavorarlo con i palmi delle mani, in modo da formare delle palline. Passare tutte le palline nel cocco grattugiato e disporle su di una teglia foderata di carta da forno. Lasciare raffreddare le palline in frigorifero per circa 3 ore prima di servirle.
Idea golosa: volendo potete utilizzare oltre al cocco anche nocciole o mandorle tritate, oppure palline di zucchero colorate, insomma, potete decorare le tue palline come preferite!

lunedì 9 maggio 2016

Coppette di crema al latte

 
Le coppette di crema al latte sono un dolce al cucchiaio a base di latte, un ottimo dessert da offrire anche a chi non può mangiare l’uovo. Molto semplice e veloce da preparare, per deliziare ospiti improvvisi, ma è una crema dall’aspetto semplice ma raffinato al tempo stesso, adatta a chiudere un pranzo informale o una cena un pò più importante.Molto carine se preparate in bicchieri trasparenti e decorate con fragole, la prossima taglierò a pezzettini le fragole e le adagerò nelle coppette e sopra come decorazione. La ricetta l'ho trovata nel gruppo Supermamme con il Bimby.

Ingredienti per circa 5 porzioni (dipende dalla dimensione dei vostri bicchieri o coppe):
500 gr latte,
100 gr zucchero,
50 gr farina,
1 bustina di vanillina

Per decorare:
fragole


 Procedimento con il Bimby: Mettere tutti gli ingredienti nel boccale cuocere 10 minuti velocità 3 80°.
Versatela nelle coppette e copritela con la pellicola per non formare la pellicina in superficie. Lasciare raffreddare e decorare con una fragola o quello che la fantasia vi suggerisce.

Procedimento in casseruola:
Setacciate la farina e la vanillina allo zucchero, versatela da un colino su una casseruolina e aggiungete a filo il latte mescolando e diluendo senza formare grumi. A fiamma bassa fatela cuocere fino a che sarà addensata. Versatela nelle coppette e copritela con la pellicola per non formare la pellicina in superficie. Lasciare raffreddare e decorare con una fragola o quello che la fantasia vi suggerisce.

domenica 24 aprile 2016

Pollo impanato ai Tuc




Per gli amanti del pollo questo è un must! Il tocco segreto? La panatura con i Tuc al bacon! Rigorosamente da mangiare con le mani!!!! Ricetta trovata sulla pagina Facebook Le gioie del palato.


Ingredienti per 4 persone:  
8 coscette di pollo, 
olio (qb), 
rosmarino e aglio, 
un pacchettino di Tuc al bacon, 
sale e pepe, 
1/2 bicchiere di aceto

Preparazione: Lavate i pezzetti di pollo e metteteli a marinare per una mezzora con rosmarino e aglio tritati, mezzo bicchiere di aceto, sale e pepe, un filo d'olio. Sgocciolateli dalla marinata, passateli ad uno ad uno nel pangrattato (Tuc ridotti in briciole) e poneteli in un unico strato in una pirofila rivestita di carta forno. Fate scaldare il forno a 200° e cuocetevi i pezzi di pollo per circa 45 minuti. Dovranno essere ben dorati e croccanti.

giovedì 21 aprile 2016

Involtini di melanzane ripieni di prosciutto cotto e mozzarella

Gli involtini di melanzane ripieni di prosciutto cotto e mozzarella sono un piatto sfizioso e facile da preparare. Nella mia ricetta le melanzane sono fritte, ovviamente per un piatto più light potete utilizzare le melanzane grigliate il risultato sarà altrettanto gustoso ma più leggero, che potete servire come secondo o come antipasto.



Ingredienti: 
1 melanzana nera, 
1 mozzarella o 1 scamorza, 
100 gr di prosciutto cotto, 
200 gr di passata di pomodoro, 
50 gr di formaggio grattugiato, 
olio (qb)

Preparazione: Tagliare una melanzana in senso longitudinale a fette spesse circa 3 mm. Friggere in olio e lasciare sgocciolare su carta da cucina. Tagliare la mozzarella o la scamorza a fette. Stendere su ogni fetta di melanzana una fettina di mozzarella e una strisciolina di prosciutto cotto lasciando libero la fine della melanzana per poterla arrotolare con facilità. Arrotolare la melanzana a mò di involtino. Poggiare gli involtini in una pirofila da forno con un filo d'olio sulla base. Ricoprirli con la passata di pomodoro (condita con un sale e origano) e il formaggio grattugiato. Cuocere in forno già caldo a 180° per 15 minuti o al microonde come ho fatto io. Lasciare intiepidire e servire.

martedì 19 aprile 2016

Risotto alla pizzaiola



Il risotto alla pizzaiola è un piatto davvero squistito, cremoso e profumatissimo. E' economico ma di una resa grandiosa! I bambini ne andranno matti.

Ingredienti:
1 spicchio d'aglio,
20 gr olio evo,
200 gr di passata di pomodoro,
basilico e origano a piacere,
sale q.b. (circa 2 cucchiaini) o dado vegetale Bimby,
320 gr di riso carnaroli,
60 gr di vino bianco,
700 gr di acqua,
150 gr di mozzarella (bufala o vaccina),

30 gr di burro 
 
Procedimento: In una pentola, far soffriggere l'aglio in olio caldo.  Aggiungere il riso, lasciarlo tostare e sfumarlo con il vino, far evaporare. 
Poi unirvi la passata di pomodoro, mescolare per bene con un cucchiaio di legno perché il riso non si attacchi. Bagnate con il brodo e lasciate cuocere, aggiungendo altro brodo quando serve. Regolate di sale e di pepe.
Spegnete il fuoco aggiungeteci la mozzarella, l'origano, il basilico e il burro, amalgamate e lasciate riposare qualche minuto.

Con il Bimby: Mettere una pentola sul fuoco con 700 gr di acqua e un cucchiaio di dado Bimby, appena bolle spegnere.
Mettere l'aglio nel boccale: 10 sec. vel.8 e portare sul fondo.
Aggiungere l'olio: 3 min. 100°C, vel.1 antiorario.
Aggiungere passata, basilico e origano: 10 min. 100°, vel antiorario d'ora in poi senza misurino.
Aggiungere il riso: 3 min. 100°C, vel. 1 antiorario.
Aggiungere acqua e sale (se necessario): 15 min. (tempo sulla confezione del riso), 100°C, vel.1 antiorario posizionando il cestello sopra il boccale per evitare gli schizzi.
Aggiungere la mozzarella a dadini e il burro: 1 min. antiorario vel.2. Lasciar riposare 1 minuto e servire.

venerdì 8 aprile 2016

Pasta panna prosciutto e funghi


La pasta con panna, prosciutto e funghi è un primo piatto davvero goloso, si tratta di una pietanza semplice ma con una combinazione di sapori divina, che piacerà a tutti.

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di penne rigate,

250 gr di funghi champignon,
150 ml di panna da cucina,
100 gr di prosciutto cotto a cubetti,
1 spicchio d'aglio,
olio extravergine d'oliva,
prezzemolo fresco,
sale (qb)


Preparazione:
Pulire i funghi e tagliarli a pezzi quindi metterli a cuocere in un tegame con uno spicchio di aglio e dell'olio. Unire anche del prezzemolo e portare a cottura. Gli ultimi due minuti unire il prosciutto cotto sminuzzato o a cubetti ed infine, poco prima di spegnere la fiamma, anche la panna. Fare insaporire bene e regolare di sale e pepe. Mettere a cuocere la pasta in acqua bollente salata. Una volta cotta al dente scolarla nella padella con il condimento e fare insaporire bene, quindi servire.




martedì 5 aprile 2016

Lasagne di ravioli

 Le lasagne di ravioli è un piatto nato così per caso dopo aver visto un video americano che gira su Facebook, si sa la cucina italiana è imitata e apprezzata in tutto il mondo e sinceramente mi ha colpita così ho deciso di "italianizzare" la ricetta ed è venuto fuori un piattino niente male!!! Provare per credere......

Ingredienti per 5 persone: 
Per una teglia di 24 x 34 cm:
1 confezione da 500 gr di ravioli ripieni alla carne,
100 gr di formaggio grattugiato
300 ml di besciamella
 
Per il sugo:
700 gr di passata di pomodoro
trito per soffritto (carote, sedano e cipolla)
foglie di basilico
olio evo
sale (qb)
 
Preparazione: In un’ampia padella fate soffriggere un mix di carote, cipolla e sedano tritati nell’olio, poi aggiungete la passata di pomodoro, le foglie di basilico e il sale e fate cuocere una mezz'oretta.Nel frattempo preparate la besciamella facendo sciogliere 25 gr di burro insieme a 25 gr di farina, quindi aggiungere 250 ml di latte, mescolare e lasciar cuocere fino a portare ad ebollizione.
Cuocete i ravioli in abbondante acqua salata, scolateli a metà cottura (i miei cuocevano in 6 minuti e li ho tenuti 3 minuti). Raffreddateli con acqua fredda per bloccare la cottura, lasciarli intiepidire leggermente.
Iniziare a comporre le lasagne, coprire con del sugo di pomodoro la base di una teglia. Posizionare uno strato di ravioli uno accanto all'altro, ricoprire con uno strato di sugo, aggiungere la besciamella e spolverizzare con il formaggio grattugiato.
Ricoprire con un altro strato di ravioli, di nuovo sugo, besciamella e formaggio grattugiato.
Coprire la teglia con carta stagnola e cuocere in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti. Togliere la carta stagnola e cuocere altri 10-15 minuti funzione ventilato.

venerdì 1 aprile 2016

Babà rustico


Il babà rustico è la versione salata del babà dolce napoletano. Si tratta di una ciambella rustica e lievitata farcita con salumi e formaggi, molto sostanziosa e saporita. Un rustico buonissimo per tutte le occasioni, è perfetto per buffet, compleanni, cene in compagnia, immancabile in ogni aperitivo napoletano che si rispetti, tagliato a fette conquista sempre tutti.
Può essere preparato con un pò di anticipo, magari il giorno prima, vi basterà conservarlo ben chiuso una volta che si sarà raffreddato. E potete imbottirlo con i salumi e i formaggi che vi ritrovate in frigo, il risultato sarà sempre ottimo!

Ingredienti per uno stampo per babà da 28-30 cm di diametro:
500 gr farina,
3 uova intere,
un bicchiere di plastica di olio di semi,
300 gr latte intero,
150 gr Auricchio o provolone semipiccante (a gusto vostro),
150 gr salame napoletano tagliato grosso,
100 gr formaggio romano grattugiato (anche metà di parmigiano o tutto parmigiano se piace),
1 cubetto lievito di birra,
pepe (q.b.),
sale (q.b.)

N.b I formaggi ed i salumi possono essere sostituiti con quelli a vostra scelta.

Preparazione: Tagliate a cubetti grossi il salame  e il formaggio, oppure potete scegliere di frullarli separatamente in un mixer. In una ciotola ampia disporre la farina a fontana, sbriciolateci il lievito,
scioglietelo con un pò di acqua tiepida e cominciate a mescolare con le mani. Aggiungete le uova e l'olio e continuare ad impastare facendo assorbire man mano tutta la farina, aggiungere il latte, lasciandovene circa un bicchiere per dopo. Aggiungere il salame, l'Auricchio, il formaggio grattugiato, il sale e il pepe e usate il bicchiere di latte rimasto per amalgamare bene il composto, che risulterà molle, molto granuloso e appiccicoso alle mani. Imburrate e infarinate uno stampo per babà e versate il composto all'interno, livellatelo con il dorso di un cucchiaio. Coprire il babà rustico con un panno umido e mettere a lievitare per 3 ore in un luogo lontano da correnti (dipende anche dalla stagione e dalla temperatura).  Infornate a 180° per circa 30 minuti. Lasciar intiepidire prima di capovolgere il rustico su un piatto da portata.

venerdì 25 marzo 2016

Sartù di riso in bianco light

Il sartù è uno dei piatti a base di riso più ricchi ed elaborati della tradizionale cucina napoletana. Si presenta a forma di ciambellone e può essere condito con il ragù oppure in bianco. All'interno ha generalmente un ripieno di polpettine, salsicce, piselli, funghi, uova sode, ecc.. Io ho preparato la versione light, la ricetta è del sito Dieta sfiziosa. Scusatemi per l'assenza di questi giorni ma sono alle prese con i preparativi del mio matrimonio.... ebbene si mi sposo!!!!


Ingredienti per 2 porzioni: 
300 gr Riso superfino arborio, 
200 gr Pisellini surgelati, 
20 gr Parmigiano, 
20 gr Pangrattato, 
80 gr Prosciutto cotto
200 gr Mozzarella fresca, 
10 gr (due cucchiaini) Olio,
10 gr mezzo dado per brodo

Preparazione: Versate in una pentola bassa un dito di acqua che porterete ad ebollizione. Aggiungete il mezzo dado e attendere che si sciolga completamente. A questo punto, travasate un pò del brodo così ottenuto in un secondo pentolino, nel quale mettere a cuocere i piselli assieme al prosciutto cotto tagliato a dadini. Niente olio nemmeno da questa parte... solo un piccolissimo pizzico di sale (considerate che il dado è di per sé salato). A questo punto aggiungete nella pentola bassa del brodo il riso, mescolando spesso e con molta attenzione, verificando sempre che i liquidi presenti non si asciughino troppo. Se necessario (e sarà sicuramente necessario...) aggiungete  man mano e con parsimonia dell'acqua calda, non più di un mestolo per volta. La cottura a fuoco lento del riso sarà ultimata in circa 18 minuti. Due o tre minuti prima del termine non aggiungete più acqua e aumentate la fiamma per far asciugare bene i liquidi residui, aggiungendo alla fine il parmigiano grattugiato. Spegnete il fuoco, lasciate riposare qualche minuto. Bene, passiamo alla fase due... quella del forno. Dei due cucchiaini d'olio a disposizione, il primo ce lo spariamo per ungere la (piccola) teglia. Aggiungiamo a questa anche metà del pangrattato a disposizione. Spargiamolo per benino sul fondo e lungo i bordi. Versate ora nella teglia metà del riso appena cotto, i piselli cotti col prosciutto nel secondo pentolino, la mozzarella tagliata a cubetti. Ricoprite il tutto con il riso rimasto e cospargete col pangrattato avanzato. Distribuite su questo anche il secondo cucchiaino d'olio. Fatto! Non ci resta che infornare il tutto per una ventina di minuti, a 220° ventilato.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee