venerdì 3 aprile 2020

Zucca al forno


La ricetta della zucca al forno, è facilissima, estremamente veloce e davvero facile da preparare. Ideale anche per accompagnare un secondo piatto, la zucca al forno è perfetta inoltre come piatto unico, magari servita con riso pilaf o basmati alla curcuma. La ricetta è di Misya.

Ingredienti per 4 persone:
800 gr di zucca,
aglio liofilizzato,
rosmarino,
sale,
pepe,
olio di oliva
 

Preparazione: Pulite la zucca, rimuovete i semi interni e tagliatela a fettine sottili, circa 1 cm. Disponete le fette su una teglia ricoperta di carta forno leggermente unta di olio. Condite con aglio, rosmarino, sale, pepe e un filo d'olio.
Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti o finché la zucca non sarà ben tenera. Se gradite, potete accendere il grill negli ultimi 5 minuti per dorare bene la superficie.
La zucca al forno è pronta, lasciate intiepidire e servite.

giovedì 2 aprile 2020

Patate spinose (chayote) impanate e fritte




Le patate spinose o zucchine centenarie (chayote), hanno un sapore delicato e leggermente dolciastro. Sono facilissime da preparare, pochi minuti per portare in tavola una piccola ghiottoneria diversa dal solito!

Ingredienti:
2 patate spinose (chayote)
farina 00
olio di arachidi per friggere

Preparazione: Sbucciare le patate spinose, facendo attenzione alle spine e a quella patina biancastra che si attacca alle mani (meglio usare un paio di guanti monouso).
Tagliarle a fette spesse 1 cm con l'aiuto di una mandolina, eliminare il seme interno. Passare nella farina. Friggere in olio abbondante in una padella antiaderente a fuoco non troppo alto. A frittura ultimata, salarle e peparle a piacere. A me piace mettere anche un pò di paprika. Servire calde o, comunque, tiepide.

mercoledì 1 aprile 2020

Baccalà fritto alla calabrese


Il baccalà fritto alla calabrese è una ricetta del passato classica, tradizionale e rustica delle nostre mamme e che si tramanda da madre in figlia. E' una ricetta piena di gusto, che fa gola a tutti in ogni periodo. In Calabria è tradizione mangiarlo la vigilia di Natale accompagnato con i broccoletti o cime di rapa passate in padella con aglio olio e peperoncino, alcuni lo usano accompagnato con i peperoni “cruschi” (peperoni secchi) fritti. Si può utilizzare baccalà già spugnato, io preferisco comprare il baccalà di qualità norvegese, tagliarlo a pezzi e metterlo a bagno a dissalare per circa tre giorni cambiando l’acqua due volte al giorno. Il baccalà fritto alla calabrese viene passato nella farina e fritto in olio e.v.o. caldo facendolo dorare bene, ottenendo una bella crosticina.
 
Ingredienti:
Baccalà già spugnato,
Farina 00,
Olive nere infornate,
Olio d’oliva o di arachidi per friggere

Preparazione: Ammollare il baccalà in una bacinella colma di acqua fredda per 2/3 giorni, ricordandovi di cambiare l’acqua per tre volte al giorno, affinchè il baccalà perda il sale in eccesso.
In 2/3 giorni è pronto da usare, se avete un ambiente troppo caldo è meglio tenerlo in frigo, al contrario se avete un ambiente fresco potete evitare di metterlo in frigo.
Togliere il baccalà dall’acqua, asciugarlo bene, passarlo nella farina da tutte le parti così da farla aderire bene. Friggere in abbondante olio bollente, girandolo un paio di volte finché non fa una bella crosticina dorata. Disporlo su carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso.
Nello stesso olio friggiamo delle olive nere infornate per pochi minuti.
Il baccalà fritto alla calabrese è pronto, servire caldo e buon appetito!

Sofficini agli spinaci



I sofficini gli spinaci fatti in casa sono una pietanza gustosa e genuina, adatta anche a chi segue una dieta vegetariana.
L'impasto, a base di latte, burro e farina, è semplice e veloce da preparare e può essere farcito a piacere, a seconda dei propri gusti e degli ingredienti che si hanno in dispensa.
Cotti al forno o fritti, piaceranno davvero a tutti!

Ricetta per 12 sofficini

Ingredienti per l’impasto: 1 tazza di latte (250 gr), 1 tazza di farina (250 gr), 1 cucchiaio di burro (30 gr), 1 cucchiaino di sale

Ingredienti per il ripieno:
200 gr di spinaci,
1 mozzarella,
200 ml di besciamella

Ingredienti per la panatura:
1 uovo,
pangrattato q.b.,
olio evo q.b.

PREPARAZIONE

Preparare il ripieno: Cuocere gli spinaci in acqua salata, scolarli e passarli in padella per farli asciugare un pò, spegnere il fuoco aggiungere la besciamella, mescolare bene e fare raffreddare il tutto.

Preparare l’ impasto: In un pentolino mettere il latte insieme al sale e all’olio evo, appena bolle spegnere il fuoco e aggiungere la farina tutta insieme, mescolare con un cucchiaio di legno, rovesciare l’ impasto su un ripiano di legno con un pò di farina e impastare un paio di minuti, attenti che è caldo. Stendete il composto ottenuto con il mattarello.

Con il Bimby: Mettere a bollire il latte con il burro e il sale 5 minuti vel. 2 100°, fin quando non bolle. Appena bolle, aggiungere la farina: 10 sec. vel 6. Lasciare l'impasto nel boccale fino a raffreddamento, mescolando ogni tanto a vel. 6

Con una tazza formate 12 cerchi, io ne ho ottenuto 10 subito, poi ho steso quello che mi era avanzato e ottenuto altri 2.
Mettere su ciascun disco un cucchiaio di spinaci e la mozzarella, io l’ho tamponata bene con un panno da cucina per asciugarla un pò ed evitare che durante la cottura fuoriesca tutta. Chiudere bene ciascun cerchio su se stesso formando una mezzaluna. Passarli tutti prima nell’ uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Adesso potete scegliere se friggerli in olio bollente oppure cuocerli in forno. Io li ho messi in una teglia foderata di carta forno e ho sparso sopra un pò di olio, se avete lo spruzzino potete utilizzarlo. Li ho cotti in forno a 200° per circa 20 minuti. I nostri sofficini agli spinaci sono pronti da gustare!

martedì 31 marzo 2020

Insalata di orzo e riso con pomodorini, rucola e mais



L'insalata di orzo e riso, è un piatto fresco, semplice e ricco. Per velocizzare i tempi, potete utilizzare un orzo perlato a cottura rapida, che per cuocere impiega di solito solo una decina di minuti. Potrete prepararla anche in anticipo, si conserva in frigorifero in un apposito contenitore per circa 2 giorni. Io ho utilizzato un mix di orzo e riso insieme. La ricetta è del sito piccolericette.net.

Ingredienti per 4 persone:


150 g di orzo perlato (io ho utilizzato un mix di orzo e riso),

150 g di riso Parboiled,

300 g di pomodorini piccoli e dolci,

50 g di rucola fresca,

250 g di mais in scatola,

olio di oliva q.b.,

sale q.b.

Preparazione: Per preparare questa Insalata di orzo e riso fai cuocere 150 g di orzo perlato in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione per il tempo indicato sulla confezione (di solito ha bisogno di 15-18 minuti di cottura circa). Una volta cotto, scolalo e lascialo raffreddare completamente.
Nel frattempo fai cuocere anche 150 g di riso parboiled, sempre in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione, per il tempo indicato sulla confezione. Quando sarà cotto, scola anche il riso e lascialo raffreddare.
Mentre il riso e l’orzo si raffreddano, lava e taglia a pezzetti 300 g di pomodorini piccoli e dolci, quindi mettili in una ciotola capiente.
Trita grossolanamente con un coltello 50 g di rucola fresca e aggiungila nella ciotola assieme ai pomodori, poi sciacqua bene 250 g di mais in scatola e aggiungi anche questo nella ciotola.
Non appena l’orzo e il riso saranno freddi, aggiungili agli altri ingredienti e condisci il tutto con un filo di olio di oliva e un pizzico di sale, mescola bene e lascia riposare la tua Insalata di orzo e riso per mezz’ora prima di servirla. Buon appetito!

lunedì 30 marzo 2020

Gamberoni al forno


I gamberoni al forno, sono una ricetta facile e veloce da preparare, poco calorici. Perfetti se si ha voglia di pesce ma poca voglia di stare ai fornelli. La ricetta è di Misya.

Ingredienti per 4 persone:
1 kg di gamberoni
 pangrattato
 aglio liofilizzato
 sale
 prezzemolo
 olio di oliva extravergine

Preparazione: Pulite i gamberoni rimuovendo il carapace e lasciate loro testa e coda. 
Con l'aiuto di uno stuzzicadenti rimuovete il filetto nero (l'intestino).
In una ciotolina mettete il pangrattato, il prezzemolo tritato, l'aglio liofilizzato ed il sale e amalgamate.
Ricoprite quindi la parte centrale di ogni gamberoni con il pangrattato aromatizzato.
Trasferiteli ora su una teglia ricoperta di carta oleata ed irrorateli con un filo d'olio.
Cuocete in forno a 180° per 10 minuti facendo gratinare la panatura.
Portate in tavola i vostri gamberoni su di un letto d'insalata fresca.

Hamburger di pollo e prosciutto cotto


  

L’hamburger di pollo e prosciutto cotto,  è un secondo piatto sfizioso, semplice e veloce, perfetto per una cena sana e gustosa. Piaceranno tanto anche ai bambini. La ricetta è di "Blog di cucina facile e piatti semplici".

Ingredienti:
200 g di petto di pollo,
200 g di prosciutto cotto,
scorza grattugiata di mezzo limone,
sale e pepe,
olio d’oliva q.b.

Preparazione: Tagliate il petto di pollo con le forbici, poi frullatelo finchè non sarà ridotto in briciole. Raccoglietelo in una ciotola, fate lo stesso con il prosciutto cotto e unitelo al pollo macinato. Insaporite con sale e pepe, aggiungete la scorza del limone e impastate bene con le mani. Premete l’impasto all’interno di 4 coppapasta rotondi.
Ricordate di non fare hamburger troppo spessi, altrimenti cuoceranno con difficoltà.
Una volta terminata la preparazione degli hamburger, prendete una padelle, versate l’olio d’oliva e lasciatelo scaldare.
A questo punto sollevate piano il coppapasta e trasferite gli hamburger nella padella e lasciateli cuocere finchè non saranno ben dorati su entrambi i lati.
Quando avranno raggiunto la giusta cottura toglieteli dal fuoco e passateli su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
I nostri hamburger di pollo e prosciutto sono pronti, serviteli in tavola accompagnati da un’insalata mista con pomodorini e vedrete che i vostri bambini ne andranno matti.

Rose di pancarrè


Le rose di pancarrè sono veloci e semplici da preparare, senza cottura e pronta in 10 minuti. Possono essere servite come antipasto o come finger food, il ripieno potete personalizzarlo come preferite. La ricetta è del blog Le ricette di Libellula.

Ingredienti:
2 fette Pane per tramezzini,
8 fette Prosciutto crudo,
q.b. Formaggio spalmabile,
q.b. lattughino

Preparazione: Prendere le fette di pane per tramezzini (senza crosta) e stenderle con l’aiuto di un mattarello, facendo un pò di pressione per ottenere delle fette molto sottili.
Ritagliare 4 strisce per ciascuna fetta di pane, lunghe quanto il lato lungo della fetta di pane. Con un coltello, o un paio di forbici, realizzare dei piccoli tagli sul bordo più lungo di ciascuna striscia. Su ciascuna striscia spalmare un pò di formaggio spalmabile e distribuire una fetta di prosciutto per ogni striscia. Adagiare sulle fette di prosciutto un pò di foglie di lattughino.
Arrotolare delicatamente la striscia di pane su se stessa e sigillare il bordo con uno stuzzicadenti tagliato a metà, così da ottenere una rosa.
Conservare in frigorifero coperte con della pellicola e servire all’occorrenza. Buon appetito!

domenica 29 marzo 2020

Penne al baffo


Le penne al baffo sono un primo piatto goloso e semplice da preparare, di cui ne esistono numerose tipologie, a partire da quella trentina, famosa per lo speck e le zucchine, sino ad arrivare a quella siciliana, ricca di frutti di mare. 

Nonostante le diverse ricette, l'elemento che le accomuna tutte è la presenza della cipolla soffritta, unitamente alla panna e alla passata di pomodoro, ingredienti che rendono il piatto una vera prelibatezza, proprio da leccarsi i baffi.
Un primo piatto che si realizza in poco tempo, mentre la pasta cuoce e con ingredienti semplici che magari abbiamo già in casa, gustoso e che conquisterà anche i più piccoli.

Ingredienti per 4 persone: 
320 gr di penne, 
1 cipolla piccola, 
100 gr di prosciutto cotto,
250 ml di panna fresca, 
150 ml di passata di pomodoro, 
olio di oliva,
sale, 
prezzemolo

Preparazione: Tritate la cipolla finemente, poi fatela appassire in una casseruola con l’olio. Tagliate il prosciutto cotto a pezzetti e tritate il prezzemolo. Aggiungete prosciutto e prezzemolo in padella e fate insaporire con la cipolla per un paio di minuti. Poi aggiungete la panna fresca, la passata di pomodoro ed il sale. Mescolate fino ad ottenere una crema. Poi cuocete fino ad ottenere una salsina densa. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, poi scolate le penne al dente e versatele in padella con il condimento. Saltate la pasta in padella per un paio di minuti. Poi servite le penne al baffo nei piatti.

Pan di limone

Il pan di limone è una variante profumatissima del pan d'arancio, il procedimento rimane invariato: basterà frullare tutti gli ingredienti insieme per ottenere una torta alta, morbida e dalla consistenza piuttosto umida, perfetta per la colazione o una merenda genuina! Consiglio di scegliere dei limoni non troppo aspri. La ricetta è della signora Iolanda Corradino.

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:
1 limone grande
330 gr di zucchero,
3 uova, 
300 gr di farina,
80 gr di latte,
60 gr di olio di semi,
1 bustina di lievito per dolci in polvere


Con il bimby: Laviamo per bene il limone. Tagliamolo in 8 parti con la buccia. Mettiamo lo zucchero e il limone tagliato nel boccale del Bimby: 20 sec. vel.5. Ora aggiungiamo tutti gli altri ingredienti tranne il lievito, quindi le uova, il latte, l'olio e la farina: 15 sec. vel.5. Aggiungiamo il lievito: 10 sec. vel. 5 Antiorario. Versiamo l'impasto ottenuto in uno stampo imburrato ed infarinato. Inforniamo in forno statico preriscaldato a 180° per 40/50 minuti. Lasciamo raffreddare e spolverizziamo con zucchero a velo. 

Omogeneizzato di pesce, carote e patate



L'introduzione del pesce nell'alimentazione dei piccoli è importantissimo per le sue tante proprietà benefiche e per la sua alta digeribilità. Altri tipi di pesce, con il quale realizzare questa ricetta oltre alla sogliola possono essere merluzzo, nasello, platessa; pesci senza spine o con poche spine.
Ricordiamoci che non siamo obbligati a omogeneizzare totalmente il pesce, ma possiamo servirlo anche al vapore- schiacciato con la forchetta – o a filetti, se pratichiamo l’autosvezzamento.

Ingredienti: 
200 gr carote, 
100 gr patate, 
300 gr filetti di sogliola, 
q.b. acqua, 
5 gr olio extravergine di oliva

Preparazione: Mettere nel cestello le carote e le patate tagliate a cubetti. Mettere nel boccale l'acqua fino a coprire le lame e posizionare il cestello: 5 min. temp. Varoma vel. 1. Aggiungere nel cestello la sogliola tagliata a listarelle non troppo piccole: 20 min. temp. Varoma vel. 1. Controllare la cottura della sogliola e, se necessario, continuare qualche altro minuto. Rimuovere il cestello e mettere da parte il liquido di cottura presente nel boccale. Mettere nel boccale le verdure e il pesce cotti, aggiungere l'olio e allungare a piacere con poca acqua di cottura messa da parte: 1 min. da vel. 3 a vel. 7. Controllare di avere ottenuto la consistenza desiderata, nel caso aggiungere ancora un pò di acqua di cottura.

DIFFICOLTÀ:   media   TEMPO:  30 min   QUANTITÀ:   6 vasetti

Omogeneizzato di prugne

Preparare l'omogeneizzato di prugne, in casa con il bimby, è molto facile e anche economico, bastano solo delle prugne e dell'acqua. Una volta ottenuto un composto denso al punto giusto, riporlo nei vasetti di vetro, opportunamente sterilizzati, che si potranno conservare tranquillamente in frigorifero per 2 giorni, oppure si possono congelare, in questo caso indicare sull'etichetta la data di preparazione.
Le prugne sono un tipo di frutta molto ricco di fibre, particolarmente utile nei primi periodi dello svezzamento. A ciò si unisce anche la presenza dello zucchero e della vitamina C, perfetta per incrementare le difese immunitarie dei più piccoli.
La ricetta è di Ricette per bimby.


Ingredienti:
300 g prugne, 
30 g acqua

Preparazione: Mettere nel boccale la polpa delle prugne e l'acqua: 6 min. 90° vel 4. Poi: 20 sec. vel. 8. Trasferire in vasetti sterilizzati e conservare in frigo per 2 giorni.

DIFFICOLTÀ bassa   TEMPO 6 min  QUANTITÀ 4 vasetti

sabato 21 dicembre 2019

Omogeneizzato di carote e zucca


La zucca e la carota sono ricchi di sali minerali e vitamine, fibre e betacarotene. E' una pappa molto veloce, semplice e saporita, dal caratteristico colore arancione. Adatto ai bambini dal 6° mese compiuto.
Da questa ricetta ricaverete un brodino leggero in cui cuocere la pastina. La rimanenza potrà essere conservata in frigo per qualche giorno oppure potete congelarla nei vasetti di vetro.
Ingredienti: 
250 g di zucca gialla fatta a dadini, 
3 carote, 
1 cucchiaio di olio evo, 
1,5 l di acqua

Preparazione: Tagliare a dadini la zucca gialla dopo averla privata di crosta, semi e filamenti. Pelare le carote e tagliarle a rondelle. 
Cuocerle in una pentola per circa 30 minuti con acqua, quando scolate l’acqua della pentola, conservarne un misurino da utilizzare successivamente. 
L’acqua scolata potrà essere anche utilizzata come brodino per la pastina.
Nel contenitore di un mixer aggiungere le verdure lessate, un misurino di acqua di cottura e un cucchiaino d’olio evo, quindi frullare fin quando si sarà formata una pappetta.

Con il bimby: Tagliare a dadini la zucca gialla dopo averla privata di crosta, semi e filamenti. Pelare le carote e tagliarle a rondelle. Nel boccale versare l'acqua e posizionare il cestello con dentro le verdure. Cuocere 30 min./ 100°/ vel. 1. Scolare l'acqua ma non gettarla via.. io la uso per cuocere la pastina è un brodino leggero. Nel boccale mettere le verdure con 1 misurino d'acqua di cottura e frullare 10 sec./vel. 8, poi 10 sec. vel. 10. Aggiungere un cucchiaio d'olio evo e frullare 15 sec. vel. Turbo. Riempire i vasetti e congelarli. 
E' ottimo aggiunto alla carne o al pesce.. ma anche al formaggino.

sabato 7 dicembre 2019

Zucchine ripiene light cotte in padella

 
Le zucchine ripiene light cotte in padella, sono un secondo piatto leggero ma gustoso. La ricetta è molto semplice e veloce in quanto le zucchine vengono cotte in padella senza dover sbollentarle prima. La ricetta è di Studenti ai fornelli.

Ingredienti per 4 porzioni (variano a seconda dei gusti e delle dimensioni delle zucchine): 
2 zucchine grandi, 
1 uovo (o 2 a seconda delle dimensione delle zucchine), pomodorini, 
olive nere, 
Galbanino, 
pangrattato, 
parmigiano grattugiato, 
prezzemolo fresco, 
olio evo, 
sale

Preparazione: Per preparare le zucchine ripiene light non serve sbollentare le zucchine, il che consente di velocizzare molto i tempi di cottura. Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele in due metà nel senso della lunghezza. Con uno scavino o con un coltello scavatele, conservando la parte interna che taglierete a tocchetti. Mettete la polpa interna in una padella con un filo di acqua e di olio evo in modo che si appassisca, salate e pepate se preferite. Lasciate intiepidire e nel frattempo preparate il ripieno. In una ciotola unite le uova sbattute leggermente con una forchetta, il prezzemolo fresco tritato e aggiungete la parte interna delle zucchine, i pomodorini tagliati a pezzetti, le olive nere denocciolate e qualche cubetto di Galbanino (o altro formaggio che preferite). Regolate di sale, aggiungete il parmigiano e del pangrattato per rendere il ripieno più denso altrimenti scivolerà fuori dalle zucchine durante la cottura. Mettete le barchette di zucchine vuote in una padella antiaderente, con un cucchiaio riempitele con il ripieno preparato. Aggiungete nella padella un dito circa di acqua e un filo di olio, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa. Quando l’acqua si sarà assorbita, puntellate con una forchetta le zucchine per verificare che siano morbide e quindi cotte, altrimenti aggiungete un altro pò di acqua e continuate la cottura. Se volete, potete mettere le zucchine ripiene light in forno o nel microonde per qualche minuto in modalità grill, in questo modo avrete una crosticina ancora più croccante.

Stuzzichini con feta, pomodorini e olive

La preparazione degli spiedini è molto semplice, vi basterà mettere assieme gli ingredienti e condirli con le erbe aromatiche dell’estate e il gioco è fatto.
La feta può essere prima condita con olio, sale ed erbette. Oppure possiamo usare della ricotta salata o del primo sale, in base ai gusti.

Ingredienti: 
pomodorini,
feta,
olive nere,
origano,
sale e pepe nero

Preparazione: Lavate per bene i pomodorini e lasciateli interi. Tagliate a cubi regolari la feta basandovi anche sulla dimensioni delle olive e dei pomodorini per un risultato più armonico. Infilzate gli ingredienti negli spiedini (oliva nera, pomodorino e feta). Conditeli con  un pò di origano essiccato, un pizzico di sale e pepe nero.

venerdì 29 novembre 2019

Involtini di melanzane con pesto e provolone piccante

Gli involtini di melanzane con pesto e provolone possono essere serviti come antipasto per una cena informale o come aperitivo finger food. Al posto del pesto alla genovese si può utilizzare il pesto di rucola o il pesto siciliano (aglio, basilico, pomodori e mandorle) saranno apprezzati in entrambi i casi. Inoltre, il provolone piccante può essere sostituito con feta o mozzarella.

Ingredienti: 
1 melanzana,
pesto a piacere,

provolone piccante

Preparazione: Lavate e spuntate la melanzana. Tagliatela per il lungo, a fette non troppo sottili e grigliatele da entrambi i lati. Lasciate raffreddare. Spalmate poi su ogni fetta il pesto, adagiate un bastoncino di provolone, arrotolate formando degli involtini; fermarli con uno stuzzicadenti. Adagiateli in un piatto e serviteli.

domenica 10 novembre 2019

Apericena tra amici


Ho preparato un pò di ricette sfiziose, veloci e semplici da fare. Un pò di idee per raggruppare i vostri amici. 
L'Apericena? Letteralmente è l’aperitivo cena, quindi un aperitivo rinforzato, dove non ci si limita solo a preparare degli stuzzichini, ma a creare un vero e proprio Menù Apericena con finger food, stuzzichini, primi piatti di pasta veloci, dolci semplici comodi da presentare e da servire.

Ecco cosa ho preparato nello specifico:
  
Tramezzini favolosi

Sfogliatine alla cipolla

Stuzzichini con feta, pomodorini e olive

Involtini di melanzane con pesto e provolone piccante


Bocconcini all'italiana


Bocconcini all'italiana, ho voluto chiamarli così perchè ricordano i colori della bandiera italiana, sono colorati e saporiti, decorativi e carini da presentare, e soprattutto buoni e facili. Non è una vera e propria ricetta ma richiede solo l'assemblaggio di alcuni ingredienti. Perfetti per un buffet e aperitivo o per un antipasto diverso dal solito.

Ingredienti: 
pomodorini pachino,
feta, 
olive nere, 
foglioline di rucola,
olio di oliva,
sale qb,
origano qb

Preparazione: Tagliate i pomodorini pachino a metà e salateli leggermente. Tagliate a bastoncini la feta e poi a piccoli rettangoli. Assemblate ora gli spiedini partendo dal pomodorino, proseguire con feta, foglia di rucola e oliva nera.
Una volta terminati tutti gli ingredienti, irrorateli con un filo di oliva e spolverizzate con origano in polvere. I vostri bocconcini all'italiana sono pronti per essere serviti.

venerdì 8 novembre 2019

Risotto con radicchio, speck e gorgonzola

Il risotto con radicchio, speck e gorgonzola è ideale per la stagione autunnale, per esaltare il gusto del radicchio abbiamo arricchito questa ricetta con dello speck, che regala una nota affumicata, e con il gorgonzola, che rende il risotto ancora più cremoso e si sposa alla perfezione con il radicchio.
Potrete proporlo in tante varianti per esempio aggiungendo della pancetta oppure formaggi come  taleggio o fontina o scamorza affumicata.
Al momento di impiattare si possono aggiungere anche delle noci e creare un effetto cremoso/ croccante davvero unico!

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso Arborio (80 gr a persona),
280 g Radicchio rosso,
50 g Speck
1 Scalogno,
1/2 bicchiere Vino (bianco),
1 litro Brodo vegetale
(doppio del peso del riso + 200 gr, se preparato nel bimby),
100 g Gorgonzola,
Parmigiano grattugiato Quanto basta,
1 cucchiaio Olio extravergine di oliva,
20 g Burro,
Sale Quanto basta
PepeQuanto basta

Preparazione: Tagliate lo speck a listarelle. Pulite il radicchio eliminando le foglie esterne eventualmente danneggiate. Lavate accuratamente le foglie, asciugatele e tagliatele a listarelle leggermente più grandi dello speck. Pulite lo scalogno e tritatelo. Mettete in una pentola su fuoco medio lo scalogno tritato, 20g di burro e un cucchiaio di olio extra vergine di oliva per preparare il soffritto. Fate dorare lo scalogno e lo speck per qualche minuto, unite il riso e tostatelo per un paio di minuti, mescolando con un cucchiaio di legno per evitare che attacchi al fondo pentola. Versate il vino bianco e lasciatelo evaporare del tutto. Aggiungete il radicchio a listarelle e bagnate con un pò di brodo vegetale caldo. Unite poco alla volta il brodo: quando il risotto assorbe il liquido aggiungete altro brodo e continuate la cottura per 13 minuti circa, mescolando spesso. Togliete dal fuoco e unite il gorgonzola a pezzettini e un pò di parmigiano grattugiato per mantecare il risotto. Regolate di sale e pepe, se necessario. Aspettate qualche minuto prima di portare in tavola.

Con il Bimby: inserire lo scalogno nel boccale: 5 sec. vel 4; aggiungere l'olio, lo speck e il radicchio tagliati a julienne far rosolare 3 min 100° Antiorario vel 1; versare il riso far tostare 3 min. 100° Antiorario vel. Soft; versare l'acqua o il brodo, salare e cuocere 13/15 min. 100° Antiorario vel. Soft, quando manca 1 min. al termine aggiungere il gorgonzola, il pepe e la noce di burro, servire caldo con una spolverata di parmigiano (facoltativo).

Carpaccio di bresaola con rucola e Parmigiano

Il carpaccio di bresaola con rucola e parmigiano è un piatto freddo appetitoso e colorato, che può essere servito come antipasto o, in dosi maggiori, anche come secondo piatto. Non si tratta in realtà di una vera e propria ricetta, poiché tutto sta sostanzialmente nell’assemblare gli ingredienti
Se volete potete arricchire ancor di più questo carpaccio di bresaola aggiungendo anche delle mozzarelline e pomodorini pachino. Insomma, una ricetta semplice ma che, se ben presentata, fa una gran figura!
Si conserva ottimamente in frigorifero per poter essere mangiato anche il giorno dopo. Lasciarlo però almeno mezz'ora a temperatura ambiente prima di consumarlo.
 

Ingredienti:
200 g di bresaola,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
Mezzo limone,
Pepe nero macinato al momento,
1 mazzetto di rucola,
Parmigiano Reggiano
 

Preparazione: Per preparare il carpaccio di bresaola iniziate disponendo le fettine di bresaola su ciascun piatto, sovrapponendole leggermente. In una ciotola formare un'emulsione con l'olio e qualche goccia di succo di limone. Con un pennello da cucina ungere la bresaola.
Cospargere con una macinata di pepe. A parte, pulire e lavare la rucola. Asciugarla con una cenrtifuga da insalata o tamponandola con uno strofinaccio pulito. Cospargere la rucola sulla bresaola e decorare con qualche scaglia di Parmigiano Reggiano.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...