giovedì 31 dicembre 2009

Buon anno



Buon anno amici miei, vi auguro tante cose belle.....vi saluto con un questo bel piatto di pignolata!!






giovedì 24 dicembre 2009

Buon Natale

A tutti i miei lettori:
Vi auguro un Natale davvero speciale, pieno di gioie e serenità!
Con affetto Silvia

domenica 20 dicembre 2009

Scacchiera dolce

Buona sera a tutti, ecco un'idea che potreste preparare se avete ospiti, è un'idea carina e non necessita di molto impegno le tre caselline vuote sono sparite ancor prima di fare la foto! Non hanno aspettato neanche un secondo....ihihihi vuol dire che è piaciuta! Voi che ne pensate?
La ricetta è di anja di cookaround che ringrazio tantissimo....

Ingredienti per la pasta frolla:

gr 500 farina 00,
gr 250 burro,
gr 200 zucchero,
4 tuorli d'uovo,
vanillina e/o scorza di limone grattugiata,
1 pizzico di sale

Per la decorazione:
marmellata di albicocca, pera, prugna....o quel che si ha in casa,
frutta mista di bosco e comunque di stagione,
1 bustina di Tortagel della Cameo

Procedimento: Mescolare assieme farina, zucchero e il burro morbido a pezzettini. Con le punta delle dita impastare fino ad ottenere una farina granulosa. A questo punto aggiungere i tuorli e gli aromi e velocemente impastare fino ad ottenere una palla che metteremo a riposare per almeno 30 minuti in frigorifero. Passato il tempo stendiamo la pasta alla misura del piatto del forno che è stato preparato con carta forno imburrata e infarinata. Formiamo dei cordoncini con la pasta rimasta e cominciamo a creare una griglia, io ho misurato quadrati di 6x6 circa. In ogni quadratino poniamo la marmellata alternando i gusti e variando i colori. Mettiamo a cuocere per circa 20 minuti a 180°, sforniamo e attendiamo che la pasta si freddi. Ora inizia il divertimento perchè sopra ogni cella dobbiamo disporre la frutta alternando i colori e le forme. Per proteggere al meglio il tutto versare la gelatina preparata seguendo le istruzioni. Il risultato finale è molto coreografico e anche funzionale le porzioni sono già pronte e c'è solo da servire!

venerdì 18 dicembre 2009

Pizzette di melanzane

Questa è stata parte della nostra cena di ieri sera, ce ne siamo pappate un bel pò, ed erano tutti soddisfatti, le ho accompagnate a delle alette di pollo....Ottime calde...ma buonissime anche fredde!

Ingredienti per 3-4 persone:  
1 melanzana (da cui ho ricavato circa 15 pizzette)
salsa di pomodoro (qb),
origano (qb),
sale (qb),
formaggio filante (qb),
un goccino d'olio d'oliva extravergine

ps. le quantità sono approssimative...in base ovviamente a quante pizzette volete preparare!


Preparazione: Lavate e tagliate a fettine (non troppo sottili...direi almeno 7-8 mm) la melanzana. Sistemare le fette di melanzana su una teglia da forno, rivestita con carta da forno, salarle leggermente. Ricoprite ora, ogni fettina con un cucchiaio di salsa di pomodoro, precedentemente miscelato con un pochino di origano e un pizzico di sale, e completate con qualche dadino di formaggio (e un goccino d'olio d'oliva se gradite). Mettete la teglia in forno a 180° per 30 minuti...fino a quando il formaggio si sarà fuso e servite!

Ringrazio Alina per questo premio

 

e siccome non ho il tempo per passarlo ad altri blog chiunque passi di qui può prenderlo!

mercoledì 16 dicembre 2009

Sofficini fatti in casa


Buona sera a tutti sto mettendo a posto il blog ma prima di andare via volevo lasciarvi la ricetta dei sofficini fatti in casa....io li ho fatti piccolini rispetto a quelli che vendono, non so perchè ma mi piacciono le cose piccoline...ma se fatti in misura standard sono identici agli originali, eccoli qui...
La pasta base per sofficini fatti in casa si può conservare per diversi giorni avvolta nella pellicola.

Continua su:
L” impasto si puo” conservare x diversi giorno avvolto nella pellicola per diversi giorno.

Continua su:

Ingredienti per l’impasto: 
1 tazza di latte (250 gr),
1 tazza di farina (250 gr),
1 cucchiaio di burro (30 gr),
1 cucchiaino di sale 

Eventuali ripieni:  
Con prosciutto cotto, provola e besciamella: 200 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini, 200 gr di provola e 100 ml di besciamella.
Ai funghi: Funghetti trifolati con l'aggiunta di qualche cucchiaiata di besciamella. (ricetta qui)
Con spinaci: Spinaci ripassati con olio, aglio, peperoncino e del grana grattugiato.
Pomodoro e mozzarella: 150 gr di mozzarella, 50 ml di passata di pomodoro, 100 ml di besciamella.

Per l'impanatura:
pangrattato (qb),
1 uovo,
olio d'oliva


Preparazione: Mettere in una pentola il latte e portiamolo ad ebollizione con un pizzico di sale e il burro.
Quando bolle versare un bicchiere (lo stesso) di farina e mescolare bene finché il composto si staccherà dalle pareti. Ritirare la pentola dal fuoco e lasciare raffreddare l’impasto per 30 minuti circa.
Stendere l'impasto su un piano infarinato ad uno spessore di 3 mm e formare altrettanti dischi aiutandosi con una tazza, farcire con il ripieno e sigillare bene i bordi. Passare i sofficini nell'uovo sbattuto con un pizzico di sale e poi ripassarli nel pangrattato. Potete cuocere i sofficini o in forno spennellando di olio ogni sofficino e infornarli a 180° per 20-25 minuti fino a doratura. Oppure potete friggerli in abbondante olio per un paio di minuti per lato.
Volendo potete congelarli nelle apposite buste.

Con il Bimby: Mettere a bollire il latte con il burro e il sale 5 minuti vel. 2 100°, fin quando non bolle. Appena bolle, aggiungere la farina: 10 sec. vel 6. Lasciare l'impasto nel boccale fino a raffreddamento, mescolando ogni tanto a vel. 6


sabato 12 dicembre 2009

Crocchè o supplì di riso

Buon pomeriggio a tutti, non so se avete notato ma il blog sta tornando bello come prima, mi sono rimessa a lavoro, ho tante ricette in archivio da postare, ho avuto un periodo no ed è ora di dire basta...... passiamo alla ricetta che è di Benedetta Parodi dalla rubrica "Cotto e mangiato" che seguo tutti i giorni, questi supplì sono buonissimi io non li ho fatti molto grandi e sono carini anche a vedere....ve li consiglio davvero....

Ingredienti: Risotto avanzato del giorno prima. Altrimenti 300 gr di riso bollito condito con sugo rosso e parmigiano e fatto raffreddare. Farina, pangrattato, uova quanto basta. 1 o 2 mozzarelle, olio di semi per friggere.

Preparazione: Tagliare le mozzarelle a dadini. Sbattere le uova. Prendere una manciata di riso con le mani e mettere al centro la mozzarella, richiudere la pallina, infarinarla, passarla nella farina, poi nell'uovo e infine del pangrattato. Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti. Friggere in abbondante olio bollente i supplì e mangiarli caldi o tiepidi. UN'IDEA IN PIU': Se li fate molto piccolini possono essere un aperitivo sfizioso, più grandi andranno bene al posto del primo.

giovedì 10 dicembre 2009

Calamari ripieni





Buona sera a tutti, scusatemi per la lunga assenza ma ultimamente non riesco a seguire molto il blog....mi faccio perdonare subito con questa bella ricettina di misya che trovo particolarmente buona e che farò molto spesso......eccola qui.....

Ingredienti: 4 calamari, 2 fette di pane, 20 gr di parmigiano, 1 uovo, olio extravergine di oliva, 2 spicchi d’aglio, Prezzemolo, Vino bianco, sale e pepe, olive nere e capperi opzionali

Procedimento: Iniziamo con la pulizia dei calamari, ecco come pulire i calamari….Con una mano afferrate la testa del calamaro e con l’altra il corpo, tirate delicatamente la testa in modo da determinare il distacco degli intestini. Eliminate la conchiglia trasparente (il gladio). Eliminate la pelle e sciacquarlo sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui dalla sacca facendo attenzione a non romperla. Dalla testa del calamaro con un paio di forbici togliere il becco corneo che si trova al centro dei tentacoli. Eliminate gli occhi e tutta la parte circostante. Tagliare ora i ciuffetti di calamari a pezzetti molto piccoli e fateli rosolare in padella con l’olio e con uno spicchio d’ aglio. Sfumare i tentacoli con il vino, sollevate lo spicchio d’aglio e aggiungere la mollica di pane che avrete fatto ammorbidire nell’acqua e avrete strizzato insieme al prezzemolo e all’aglio tritati, al sale e al pepe e se vi piacciono… una manciata di capperi e olive nere tritate. Trasferire il composto in una ciotola aggiungere l’ uovo e il parmigiano. Mescolare fino a formare un impasto omogeneo. Riempite con una siringa da dolci o con un cucchiaino i calamari per 3/4 con il ripieno. Chiudere i calamari con degli stuzzicadenti. In una padella far scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio e far cuocere i calamari una decina di minuti girandoli di tanto in tanto. Sfumare i calamari imbottiti con il vino bianco, aggiungere il prezzemolo tritato e bucherellare delicatamente la sacca del calamaro. Far cuocere ancora un paio di minuti, quindi trasferire i calamari imbottiti nei piatti e servire.



giovedì 3 dicembre 2009

Carpaccio di polpo

                                        

Eccomi qui con una nuova ricetta che è di tamara rossi di cookaround, viene veramente ottimo, provatelo!


Per ottenere questo bel piatto di carpaccio di polpo anzichè lessarlo come nella maggior parte delle ricette si può procedere così: sciacquare i polpi decongelati (di solito in confezione da 500 gr.) e metterli interi senza l'aggiunta di nessun liquido dentro una casseruola della misura adeguata alla quantità di polpo a disposizione, aggiungere sul fondo della casseruola un peperoncino secco che conferirà alla preparazione un tocco piccante, mettere il coperchio e porre sui fornelli a fuoco medio-basso. Nei primi 10 minuti di cottura ogni tanto scuotere la casseruola per evitare che il polpo si attachi al fondo. Il polpo produrrà del liquido che servirà per la sua cottura rimanendo così più saporito rispetto alla tecnica della bollitura. Lasciare la casseruola coperta dall'inizio della cottura fino alla fine, dopo 30-40 minuti togliere il coperchio e controllare con uno stecchino la cottura, di solito una quarantina di minuti è sufficiente. Spegnere e lasciare intiepidire nel proprio liquido, togliere il peperoncino, poi tagliarlo a pezzetti e condirlo con olio e limone, oppure mescolarlo con le patate lessate e tagliate a tocchettini, oppure come ho fatto io,
salare, pepare, cospargerle di un giro d'olio evo, prezzemolo tritato e limone.

lunedì 23 novembre 2009

Sondaggio: con le dita nel barattolo


Ehilà, si è conclusa l'iniziativa "Con le dita nel barattolo", abbiamo partecipato proprio in tanti, e ora iniziano le votazioni....se vi sono piaciute le mie ricette:

1. Marmellata di peperoncini
2. Confettura di fichi d'india


votatemi qui: http://forum.giallozafferano.it/con-le-dita-nel-barattolo/7411-sondaggio-quale-ricetta-preferite.html

Grazie....spero mi sosterrete....e un grazie anticipato a chi mi voterà!

sabato 21 novembre 2009

Grigliata di carne


Buon giorno a tutti, sono un pò arrabbiata perchè come avrete notato è sparito tutto nel mio blog e se siete passati nei giorni precedenti sulla pagina apparivano delle foto di pubblicità, quindi non sapendo come eliminarle ho dovuto resettare tutto, quindi vi chiedo scusa se non sarà come prima ma dovrò recuperare tutti i dati persi.....

Vi lascio comunque una ricettina per consolarmi....ho visto fare questa carne alla rubrica "Gusto" del Tg5.

Ho dimenticato di dire che con questa marinata la carne rimane molto morbida e per niente stopposa, e in questo modo possono essere preparate: costolette, salsiccia, braciole, e pancetta.

Mettere la carne in un vassoio e versare sopra la marinata liquida fatta con: sale, pepe, vino bianco, scorza di limone, rosmarino e olio d’oliva. Lasciare marinare per 1 ora fino al massimo di 12 ore. Prima di cuocere la carne asciugarla dalla marinata con carta assorbente togliendo tutti gli aromi, metterla sulla griglia già calda e cuocerla.

                       


lunedì 16 novembre 2009

Confettura di fichi d'india


Ingredienti:
1 kg di fichi d'india mondati
1 busta di cameo fruttapec
800 gr di zucchero

Preparazione: Sbucciare i fichi d'india, tagliarli a pezzetti e passarli al passaverdura. Mettere il passato in una pentola alta e mescolarvi il fruttapec. Portare ad ebollizione e far bollire per 1 minuto circa, mescolando in continuazione, ed aggiungere solo ora, gradatamente, lo zucchero. Riportare ad ebollizione e sempre mescolando far bollire per 8 minuti a fuoco vivace. Togliere dal fuoco e mescolare per 1 minuto circa, facendo dissolvere l'eventuale schiuma. Versare la confettura fluida ancora bollente in vasetti sterilizzati e chiudere ermeticamente. Capovolgere i vasetti per 5 minuti.
Buona sera a tutti, come avrete notato mi sto facendo le scorte, come le formichine, di marmellate e conserve per l'inverno, alcune sono già destinate come regalo per Natale, meglio pensarci prima così da non avere problemi all'ultimo minuto su cosa regalare, fa sempre piacere ricevere prodotti fatti in casa!
Anche con questa ricetta partecipo alla raccolta: con le dita nel barattolo


venerdì 13 novembre 2009

Occhi di bue

Scusate la mia lunga assenza ma la connessione ad Internet sta facendo i capricci, non so se è un problema alla mia linea ma spero di risolvere presto......
E' da tanto tempo che ho questa ricetta in archivio, mi è piaciuto molto farli, la ricetta è di Alesil di cookaround che ringrazio per aver svelato molti trucchi per una buona riuscita di questi biscottini, li ho farciti con marmellata ovviamente fatta in casa....eccoli qui....

Ingredienti:
200 gr burro,
80 gr di zucchero a velo,
80 gr di fecola,
240 gr di farina 00,
1 pizzico di vaniglia,
1 pizzico di sale,
Marmellata senza pezzi (altrimenti passarla)

Preparazione: Setacciare la farina con la fecola, la vaniglia ed il sale, unirla al burro e sabbiare. Quando raggiunge la consistenza del parmigiano unire lo zucchero e continuare ad impastare. Si ottiene un composto compatto. Stendere la pasta ottenuta a circa 2,5- 3 mm con il matterello tra due fogli di carta forno (così la frolla non assorbe altra farina) e con uno stampino tagliare dei tondini. Alla metà di questi praticare un foro nel centro. Cuocere in forno a 160° per circa 10 minuti (io li ho cotti 20 minuti, ma dipende dal forno). Prima di farcire i biscotti girarli in modo da avere verso l'alto la parte che era poggiata sulla teglia (così rimarrà dentro la parte più irregolare e saranno più piatti). Con una sac a poche disporre un pò di marmellata bollente, (Io la scaldo un minuto al microonde a potenza massima; ma anche in un pentolino va benissimo), sui dischi non bucati. Spolverare di zucchero a velo i tondi bucati e sovrapporli a quelli con la marmellata. Io non ho usato lo zucchero a velo. Si usa la marmellata bollente perchè freddandosi forma una pellicina che impedisce ai biscotti di attaccarsi tra di loro. Una raccomandazione: NON MASTICATELI SI SCIOLGONO IN BOCCA! Un consiglio: lo zucchero a velo dovete spolverarlo sul biscotto forato prima di sovrapporlo a quello intero, così la marmellata resta pulita. Io non ce l'ho quel taglia biscotti rotondo, e ho fatto il foro con il retro di una bocchetta per la sac-a-poche.




ringrazio Marilena per questo premio, molto molto carino.....

ecco il regolamento:
Rispondere a 10 domande e passarlo a 14 blog

1. In quale animale ti reincarneresti? In una farfalla per volare libera ovunque.

2. Di chi o che cosa non potresti fare a meno? Della mia mamma.

3. Cosa apprezzi di più in una persona? L'onestà

4. Di che colore preferisci vestirti? Bianco

5. Definisciti in tre parole: Amichevole, impulsiva, precisina

6. Un viaggio che vorresti fare: California

7. Citazione preferita: non saprei

8. Cosa ti piacerebbe fare? Un corso di pasticceria

9. Se non ti dedicheresti a quello che fai, cos'altro ti piacerebbe fare? l'estetista o la pasticcera

10. Qual è la tua stravaganza? non lo so

Io passo questo premio ai blog che ho da sempre nel cuore:

Room 4 desserts

Il blog della casa di Betty

Stegnat de polenta

Il criceto goloso

giovedì 29 ottobre 2009

Uova ripiene con prosciutto cotto


Buon giorno a tutti!
stamattina voglio postarvi questa ricettina facile facile ma di effetto, la ricetta originale prevedeva salmone affumicato ma io l'ho sostituito con prosciutto cotto, meno elegante ma...il risultato è stato ottimo lo stesso!
Ditemi, che ne pensate?

Ingredienti per 4 persone: 6 uova, 3 cucchiai di maionese, 1 mazzetto di erba cipollina, sale e pepe Per decorare: 100 gr di prosciutto cotto, erba cipollina

Preparazione: Cuocete le uova in acqua per 5 o 6 minuti dall’ebollizione. Raffreddatele, sgusciatele e tagliatele a metà nel senso orizzontale. Togliete i tuorli e metteteli in una terrina, quindi schiacciateli con una forchetta, unitevi la maionese, l’erba cipollina tagliuzzata finemente, salate, pepate e amalgamate bene. Riempite le metà uova sode con il composto, decorate con fettine di prosciutto cotto arrotolato, qualche filo d’erba cipollina e servite.

Preparazione: 10 minuti Cottura: 10 minuti

sabato 24 ottobre 2009

Confettura di peperoncini


La ricetta è di vera55 di Cookaround.
Ingredienti: 
250 gr di peperoncini calabresi privati dei semi
una mela
4 0 5 pomodorini pachino
400 gr di zucchero
Ho aggiunto solo un pò d'acqua nel fondo della pentola per cuocere le verdure.

Preparazione: Pulire e togliere i semi ai peperoncini piccanti (ho usato i guanti per evitare che mi pizzicassero le mani). Spezzettarli, con i pomodorini...e... la mela (con la buccia per la pectina). Far cuocere il tutto allungato con un dito d'acqua.Quindi passare il composto con il classico passatutto e... aggiungere lo zucchero. Far bollire mezz'ora circa...ed invasare calda. Io ho capovolto i barattoli, poi li ho coperti. E' uscita fuori una confettura stupenda di colore rubino, leggermente piccante, eccezionale per gli abbinamenti con formaggi e carni....

Io suggerisco di aumentare decisamente le dosi perchè queste sono veramente poche!

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Clamilla: Con le dita nel barattolo che va dal 21 Ottobre al 21 Novembre 2009



                                                             

martedì 20 ottobre 2009

Pizza tonno peperoni e mais

                                    

Ed ecco la pizza che ho fatto domenica, tonno peperoni e mais....da rifare al più presto!
Per l'impasto per pizza : qui la ricetta
Ingredienti per la pizza: 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio, 1 cucchiaio di burro, 400 gr di pomodori pelati, sale, pepe nero macinato, 3 cucchiai di origano essiccato, 1 foglia di alloro, 1 peperone rosso, 200 gr di mais in scatola, 300 gr di tonno al naturale, 200 gr di formaggio saporito grattugiato, olio e farina per la teglia



Pelate la cipolla e lo spicchio d'aglio e tritateli finemente. Fate fondere il burro in una padella antiaderente e soffriggete il trito di cipolla e aglio. Aggiungete il sugo dei pelati, quindi i pelati sminuzzati e condite con sale, pepe e origano. Aggiungete la foglia di alloro e cuocete la salsa a fuoco lento fino a quando si sarà ispessita. Eliminate la foglia di alloro. Lavate il peperone, apritelo a metà ed eliminate il torsolo e le membrane bianche, poi tagliatelo a strisce sottili. Scolate bene il mais e il tonno. Sminuzzate il tonno con la forchetta.
Accendete il forno a 190°. Ungete di burro la placca del forno e spolverizzatela di farina. Stendete la pasta sulla spianatoia infarinata e disponetela bene nella teglia, lasciandola un più spessa ai bordi. Distribuite la salsa di pomodoro sulla pizza e ricopritela con il tonno, il mais e le strisce di peperone.
Condite con un pizzico di sale, pepe e origano; spolverizzate col formaggio grattugiato, poi cuocete in forno caldo per 30 minuti (colore dorato). Servite.

Impasto base per pizza di Anna Moroni





Buon giorno a tutti! Come va?

Voglio mostrarvi l'impasto base per pizza che ormai faccio da anni con grande successo e ho visto che manca nel mio blog quindi ho rimediato subito......

Ingredienti:
500 gr di farina,
1 cubetto di lievito di birra da 25 gr,
1 cucchiaio di olio,
1 cucchiaino di sale,
125 gr di latte + 125 gr di acqua

Procedimento: Disporre la farina sulla spianatoia nella classica forma a fontana. In punto esterno della fontana fare un buchino e mettervi il sale (la cosiddetta “casetta del sale”) in modo che non venga a contatto diretto con il lievito. Al centro della fontana mettere il lievito sbriciolato e l’olio. Versare gradualmente il latte mescolato con l’acqua ed iniziare a impastare. Lavorare la pasta energicamente e a lungo, battendola anche sulla spianatoia, fino a quando non si staccherà facilmente dalle mani e risulterà piuttosto morbida ed elastica. Formare con la pasta un bel panetto, inciderne la superficie con una croce e farla lievitare coperta con un telo bianco in un luogo tiepido; quando la pasta sarà ben lievitata l’incisione fatta non dovrà essere più visibile. E’ difficile dare indicazioni sul tempo di lievitazione, essendo questo legato alla temperatura esterna.

Note e consigli di cucina:

Generalmente nella pasta lievitata la parte liquida è sempre la metà della farina. Lo zucchero che si aggiunge all’impasto serve a facilitare la lievitazione e favorisce anche la formazione di una bella crosta dorata (come nel caso del pane e delle focacce).

Anna sconsiglia di sciogliere il lievito nella parte liquida in quanto questa non è sempre uguale, ma può variare a seconda del grado di umidità che ha la farina. Risulta inoltre rischiosa la pratica di sciogliere il lievito nell’acqua calda, in quanto le alte temperature potrebbero danneggiare l’azione del lievito; è preferibile utilizzare l’acqua a temperatura ambiente.

Se si ha un buono strutto lo si può sostituire all’olio, sempre nella misura di 1 cucchiaio.

Con la base della pasta lievitata si può fare il pane, la pizza, le focacce, le torte di verdura e tante altre cose.

La pasta, una volta lievitata, deve essere trattata con delicatezza.

lunedì 12 ottobre 2009

Torta di mele soffice


Per iniziare la settimana vi mostro il dolce che ho fatto ieri, il titolo è azzeccatissimo, è davvero molto soffice, provare per credere!

Ingredienti per 6-8 persone: 600 gr di mele, 1 limone, 100 gr di burro, 150 gr di zucchero, 3 uova, 250 gr di farina, 1 cucchiaino di lievito (1 bustina), zucchero a velo, burro e farina x lo stampo

Preparazione: Sbucciate le mele, scartate il torsolo e tagliatele a fettine un pò spesse; irroratele con il succo del limone e tenete da parte. Lavorate a crema il burro e lo zucchero, unite le uova, uno alla volta e amalgamate di nuovo. Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela a cucchiaiate all’impasto, amalgamando bene il tutto. Sgocciolate le mele e tamponatele con carta da cucina. Mescolate all’impasto un pò del liquido di macerazione delle mele e un cucchiaino di scorza di limone grattugiato. Accendete il forno a 190°. Imburrate e infarinate uno stampo di 22-24 cm e versate metà dell’impasto. Fare un primo strato di mele coprire con la parte restante dell’impasto, fare un secondo strato di mele disponendole ordinatamente e fate cuocere in forno per 50 minuti circa. Sformate il dolce, fatelo intiepidire e cospargete con zucchero a velo.

mercoledì 7 ottobre 2009

Vi presento Lucky!



Buona sera a tutti, vi chiederete chi è Lucky? Eccolo qui questo dolcissimo gattino, l'ho trovato qualche mese fa vicino la porta del garage e non ce l'ho fatta a lasciarlo lì anche perchè era molto deperito e sicuramente sarebbe morto....così l'ho accolto a casa....e poi nei giorni seguenti portato dal veterinario che mi ha confermato che se non lo avessi accudito con cure mediche e cura ricostituente sarebbe morto! Di seguito tante sue foto (spero di non annoiarvi) in cui si vede anche ad occhio la sua crescita.....è un monello e mi tiene compagnia.....




















qual è il vero?? :-)



giovedì 1 ottobre 2009

Bocconotti pancettati

Oggi voglio lasciarvi la ricetta di questi bocconotti gustosissimi come ho scritto negli ingredienti consiglio di usare la pancetta a fette lunghe io mi sono trovata benissimo se la trovate, e poi l'abbinamento ricotta-pollo mi è piaciuto davvero tanto....da rifare sicuramente, la ricetta l'ho trovata su Cookaround.

Ingredienti:

fettine di pollo (io ne avevo 300 gr),
ricotta (la metà del peso del pollo, quindi io ne ho usata 150 gr),
30 gr di grana grattugiato,
un pizzico di sale e pepe (a piacere),
fettine di pancetta, (io consiglio quelle lunghe e non quelle rotonde!)
olio evo e vino bianco secco

Preparazione: Mettere la carne di pollo tagliata a pezzetti (io ho usato la forbice) in un frullatore. Tritare. Togliere i nervini se ci sono (tendono ad arrotolarsi vicino alle lame). Aggiungere la ricotta, il grana, il pizzico di sale e una spolverata di pepe a piacere. Frulllare per far amalgamare il tutto. Togliere dal frullatore e su di un tagliere, appoggiare le fettine di pancetta. Al centro mettere un cucchiaio di ripieno e arrotolare la pancetta. Mettere un filino di olio nella padella, scaldarlo ed aggiungervi i bocconotti. Farli rosolare bene da entrambi i lati e aggiungere un pochino di vino bianco. Non aggiungete sale, perchè la pancetta da già sapore. Coprire con un coperchio e proseguire la cottura per 10-12 minuti a fuoco medio. Dopodichè togliere il coperchio e far asciugare ancora per qualche minutino il vino. Eccoli pronti.......veramente gustosissimi.


Con il Bimby: 
Mettere nel boccale la carne di pollo tagliata a pezzetti (io ho usato la forbice). Tritare 15 sec avel 6.

Togliere i nervini se ci sono (tendono ad arrotolarsi vicino alle lame).
Aggiungere la ricotta, il grana, il pizzico di sale e una spolverata di pepe a piacere. Mescolare 15 sec vel 2.

venerdì 25 settembre 2009

Focaccia genovese

Questa focaccia è veramente deliziosa! E' venuta ben lievitata, io ho usato 1 cubetto di lievito di birra fresco anzichè quello in bustina, quindi ringrazio giorgina85 di giboncook per aver postato la ricetta! Smack

Ingredienti per l'impasto:
250 gr farina Manitoba,
1/2 bustina lievito di birra disidratato,
40 gr olio evo,
1 cucchiaino di sale,
1 cucchiaino di zucchero,
170 gr circa d'acqua tiepida

Per condire:
45 gr olio evo,
sale grosso

Utensili:
teglia 30x22 cm

Procedimento: In una ciotola miscelare la farina col sale, lo zucchero e il lievito disidratato. Aggiungere l'olio, l'acqua e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Continuare ad impastare per 10 minuti, mettere poi a lievitare il panetto in una ciotola unta, coperta con la pellicola, per 3 ore. Versare 15 gr di olio nella teglia, ungervi le mani e recuperare l'impasto ormai lievitato. Sollevare l'impasto con una mano e "rimboccare" le parti laterali portandole sotto il panetto. Disporre l'impasto nella teglia oliata e con le mani stenderlo fino a ricoprire tutta la superficie (ci vorrà un po' di pazienza perché l'impasto è molto elastico).Lasciare lievitare per 2 ore. Trascorso il tempo di lievitazione bucherellare l'impasto affondando le dita, precedentemente unte, fino a toccare il fondo della teglia. Irrorate la focaccia con un emulsione composta da 30 gr di olio e 30 gr d'acqua. Cospargete con qualche granello di sale grosso. Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 10-15 minuti, comunque finché la superficie non sarà appena dorata. Sfornare, spennellare con altro olio evo emulsionato con l'acqua e servire.

sabato 19 settembre 2009

Lasagne ai funghi

Il forte caldo è passato e allora che si fa? si può finalmente accendere il forno....e preparare queste buonissime lasagne, la ricetta l'ho presa dal libricino "La bontà della pasta". Ne è valsa davvero la pena.....buon appetito!
Tempo di preparazione: 1h Difficoltà: bassa

Ingredienti per 4 persone:
450 gr di lasagne verdi pronte per l'uso, 450 gr di funghi tagliati a fette e trifolati, 450 gr di pelati, 250 gr di mozzarella, 100 gr di parmigiano grattugiato, 2 carote tritate, 1 costa di sedano tritata, 1 cipolla tritata, 1 spicchio d'aglio tritato, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, besciamella, olio d'oliva, sale & pepe

Preparazione: Preriscaldate il forno a 180°. In una casseruola fate soffriggere nell'olio d'oliva bollente la cipolla, l'aglio, le carote e il sedano tritato. Mescolate accuratamente. Aggiungete i funghi; quando si saranno inteneriti, incorporate i pomodori pelati e il concentrato di pomodoro. Mescolate accuratamente e proseguite la cottura finchè la salsa si sarà leggermenete ispessita. Insaporite la salsa con un pizzico di sale e uno di pepe. Ungete con un di burro fuso una teglia rettangolare da forno. Sistemate un primo strato di lasagne sul fondo della teglia stessa. Versate a cucchiaiate un terzo del composto di funghi nella teglia e mettete la besciamella. Fate un altro strato di lasagne e continuate allo stesso modo finchè avrete usato tutti gli ingredienti. Versate sull'ultimo strato di pasta la mozzarella e il formaggio grattugiato. Cuocete nel forno caldo per 30 minuti, poi servite subito in tavola.

mercoledì 9 settembre 2009

Gnocchi di farina








E' la prima volta che faccio gli gnocchi da sola, e ho scoperto questa versione parlando con mia nonna, sono molto più veloci perchè non bisogna lessare le patate....e sono altrettanto buoni !! Calcolate comunque che farina e acqua devono sempre avere lo stesso peso e che per ogni persona vanno calcolati 100 gr di farina.

Ingredienti per 5 persone:
500 gr farina,
500 gr acqua,
sale q.b.

Preparazione: Pesare esattamente le stesse quantità di acqua e farina. Versare l'acqua in una casseruola capiente e portarla a bollore. Appena bolle, spegnere la fiamma e versare immediatamente la farina tutta in un colpo. Mescolare con un cucchiaio di legno. Vi sembrerà che non possa amalgamarsi mai: è normale così! Versare subito il miscuglio sulla spianatoia. Lasciarlo raffreddare quanto basta affinché sia maneggiabile. A questo punto impastare fino a quando diventerà liscio e omogeneo. Avvolgerlo in un canovaccio pulito e lasciarlo riposare 30-40 minuti. L'impasto di questi gnocchi è molto facile da lavorare e non appiccica affatto. Infatti non occorre aggiungere farina, con il vantaggio che gli gnocchi restano morbidi e non si intorbida l'acqua di cottura, come invece avviene di solito. Ora procedere come si fa di solito per gli gnocchi. Tagliare delle porzioni di impasto. Formare dei cordoncini, tagliarli a tocchetti e rotolarli sull'apposito attrezzo, o sui rebbi di una forchetta, per dare la caratteristica forma di gnocco. Cuocere in acqua bollente salata: sono pronti appena salgono a galla. A questo punto scolarli e condirli a piacere. Qui sono stati conditi con sugo di pomodoro e basilico e una spolverata di parmigiano. Come per gli altri tipi di gnocchi, si possono congelare da crudi: al momento dell'uso, vanno lessati ancora congelati.

lunedì 31 agosto 2009

Fiorellini di pasta frolla

I fiorellini di pasta frolla possono essere preparati in anticipo e congelati 

Ingredienti per la pasta frolla:
2 uova,
160 gr di burro morbido,
200 gr di zucchero a velo,
500 gr di farina,
2 cucchiaini di lievito per dolci

per realizzare i fiorellini:
pirottini di carta,
stampini per biscotti

per guarnire:
nutella e nocciole,
crema pasticcera e frutta fresca

Preparazione: Prepariamo la pasta frolla amalgamando velocemente tutti gli ingredienti e facciamo riposare in frigo per una mezz'ora. Stendere la pasta e preparare gli stampini....
Ora avete due possibilità, che dipendono da quanto grandi sono i vostri fiorellini e i vostri stampini. Potete, mettere negli stampi per muffin dei pirottini e poi dentro il fiore, in modo da avere delle rigature all’esterno e poi bucherellare la base con una forchetta. Oppure potete capovolgere i pirottini di carta (se sono abbastanza resistenti), facendolo aderire bene su una teglia da forno e ricoprirli con  i fiorellini, così avrete le righine all’interno. Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 10-15 minuti (non fateli scurire troppo!).
Una volta raffreddati togliere i pirottini....et voilà, i fiorellini sono pronti per essere farciti!!! I pirottini che si tolgono si possono riutilizzare tranquillamente, non si rovinano affatto!!! Me ne sono venuti una sessantina e i pirottini che ho utilizzato sono quelli piccoli che si usano per i cioccolatini.

Io li ho farciti con del gelato e delle fettine di pesca, mentre nelle foto sotto li ho farciti con la crema al caffè di Amoreena di Cookaround, ve la riporto qui di seguito:

3 tazzine di caffè
30 gr di amido di mais
120 gr zucchero
300 gr di latte

Prima si mischiano insieme lo zucchero e l'amido, poi si aggiunge gradatamente il caffè e il latte. Si mette tutto sul fuoco, a fiamma bassa, e dopo qualche minuto la crema è pronta!

Come decorazione ci vedrei bene delle gocce di cioccolata ma non ne avevo!






E ora passiamo ai premi che Betty mi ha gentilmente donato:






lunedì 24 agosto 2009

Rotolone filante alle olive


Non so voi ma in questi giorni sto avendo problemi a salvare i post, mi da un errore, anche per voi è così?
Passiamo alla ricetta di Sara, era "nell'archivio" da un bel perchè in questi giorni di accendere il forno proprio non se ne parla... mi è piaciuto un sacco, io adoro le olive...

Ingredienti:
300 gr di farina,
15 gr lievito di birra,
50 gr di acqua,
40 gr di latte,
30 gr di burro morbido tagliato a pezzetti,
5 gr di sale (comunque dipende dai gusti, quindi regolatevi voi)

per il ripieno:
200 gr di olive,
6 sottilette

Procedimento: Sciogliere il lievito nel latte tiepido mescolare la farina poi unire il latte, l'acqua, il burro morbido e il sale e formate una palla: se è molliccio... aggiungete pure altra farina. Fate lievitare per un'ora. Riprendetelo, stendetelo mettete sopra le olive tritate, le sottilette e poi chiudetelo bene, fatelo lievitare per altri 40 minuti e poi cuocetelo a 190 gradi per circa 25-30 minuti. Sfornate e tagliatelo a fettone. E’ filantissimo.

giovedì 13 agosto 2009

Panzerotti fritti


Questi panzerotti sono velocissimi da fare, la ricetta è di Benedetta Parodi, ideali per le sere in cui non si sa cosa cucinare e per questo caldo, non mi sono venuti eccezionali come estetica ma il sapore è davvero ottimo! Spero vi torneranno utili...

Ingredienti:
1 rotolo di pasta per pizza rettangolare da banco frigo,
1 mozzarella a cubetti,
5 fette di prosciutto cotto e qualche fetta di salame,
pomodori tagliati a cubetti e salati (non usare la passata perché potrebbe fuoriuscire),
origano,
sale,
olio per friggere

Preparazione: Si stende la pasta pizza e si taglia in 6 parti. Su ogni quadrato si mette pomodoro, un pò di sale, mozzarella ed affettato, una spolverata di origano. Si chiudono a triangolo e si mettono man mano su un piatto infarinato. Una volta finito di comporre i panzerotti si mette sul fuoco la padella con abbastanza olio da fare un buon fritto, e se ne friggono 3/4 alla volta, rigirandoli finchè non sono dorati. Si prendono con una schiumarola e si mettono a perdere unto su carta da cucina.
Vi va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornati sulle nuove ricette che pubblico? Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Grazieee
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...